Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab08182018

Last update11:07:49 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e...

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

Un successo. Difficile definire altrimenti la 32esima edizione della manifestazione "Vecchia...

Catturata e radiocollarata una giovane orsa in val Rendena

Catturata e radiocollarata una giovane orsa in val Rendena

Nell'ambito delle attività di monitoraggio dell'orso attualmente condotte nella bassa val Rendena...

A Ferragosto Vecchia Rendena... come eravamo quattro passi fra vecchi mestieri e usanze. A Bocenago un tuffo nel passato

A Ferragosto Vecchia Rendena... come eravamo quattro passi fra vecchi mestieri e usanze. A Bocenago un tuffo nel passato

Rivivere il passato, dare senso al presente, credere nel futuro.Questi gli elementi con cui, da...

Notizie val Rendena

Carisolo, per Arrigo Bonapace disposta l'autopsia lunedì. I funerali martedì o mercoledì

1257520381 1251444330D-0137-carisolo-chiesa-di-san-nicola

CARISOLO. Le esequie di Arrigo Bonapace si terranno molto probabilmente nella giornata di martedi o mercoledi considerato che la Procura ha disposto l'autopsia per lunedì mattina. Solo dopo l'esame autoptico la dottoressa Colpani, incaricata del caso , potrà concedere il relativo nulla osta. La comunicazione è stata data ai famigliari ieri. "Anche i necrologi non sono stati affissi per il l fatto che finora ancora non si conosce data e ora dei funerali" rispondono dalla agenzia funeraria Luigi Agnoli di Tione.
Intanto come già preannunciato giovedì sera nella chiesa parrocchiale di San Nicolò a Carisolo c'è stata la recita del sacro rosario alla cui funzione, presente il reverendo arciprete decano don Flavio Girardini, hanno partecipato amici, parenti e conoscenti. (a.p.)