Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven11242017

Last update06:51:06 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

E' morto oggi all'ospedale Santa Chiara di Trento, Raimondo Turri. 63enne di Pinzolo, lunedì...

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

  Nella giornata di sabato 18 novembre è stata effettuata la prima rilevazione delle...

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

  Dopo la positiva esperienza dello scorso fine settimana, che ha visto oltre 3.500...

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Ritorna, con il primo appuntamento di sabato 25 novembre (ore 21 Teatro parrocchiale Spiazzo), la...

Notizie val Rendena

Biodigestore sì/Biodigestore no: spiace che in Comune non venga preso in considerazione l'orientamento della Popolazione. La lettera di un turista affezionato a Carisolo

CArisolo zona agricola
Pur non volendo tralasciare l'insuccesso avuto nella vicina zona del Bleggio/Lomaso, non dimenticando il motivo per il quale nel distretto del Parmigiano Reggiano è stato bandito ogni impianto simile, non ignorando le conseguenze dirette e indirette che impianti biodigestori hanno avuto in Val Padana, sarebbe opportuno concentrarsi su quanto sta accadendo in questi giorni:
residenti e turisti stanno democraticamente palesando la propria contrarietà al biodigestore di Carisolo, questo non per antipatie, prese di posizione o altre futili motivazioni, bensì in virtù di studi, approfondimenti e preoccupazioni concrete e dimostrate.
L'assemblea del 4 Aprile ha reso ancora più chiaro il pensiero di chi non vuole il biodigestore, e la raccolta firme, in loco e online, ne è un ulteriore dimostrazione: è lapalissiano quindi che residenti e turisti siano schierati in toto contro l'ipotesi di un biodigestore a Carisolo.
Spiace che in Comune non venga preso in considerazione l'orientamento della Popolazione, sia essa residente o turistica; in particolar modo poiché nel recente passato proprio l'orientamento della Popolazione venne richiesto dal Comune, quindi ascoltato e poi anche seguito: forse, solo per una mera coincidenza, perché allora era affine con le intenzioni del Sindaco?
Giustamente, senza entrare nel merito dell'opera, venne presa in totale considerazione la volontà della Popolazione che non gradiva un intervento alberghiero in zona Madonna del Potere, ma al contrario oggi, in barba alla mobilitazione popolare palese e massiccia, sembra che la strada che conduce al biodigestore sia percorribile senza intralci: questo doppiopesisimo incoerente e in spregio ad ogni logica democratica, di cosa è conseguenza? C'è una motivazione per la quale talora il volere della Collettività è degno di considerazione e talora invece non merita di essere seguito?

Un turista fedele di Carisolo

Commenti   

 
0 #8 Marco 45 2017-04-14 15:45
Stercus olet,pecunia non olet.
A pensar male....
Citazione
 
 
+2 #7 Sara 2017-04-13 11:20
Sindaco
La stalla del signor Vanoli non è sostenibile
Butta letame nel fiume invece di ladar i campi
Il sindaco deve far ridurre i capi
Citazione
 
 
+3 #6 residente 2017-04-13 08:33
NESSUNO vuole la centrale a biogas a Carisolo . NESSUNO TRANNE IL SINDACO. È lui ed esclusivamente solo lui che la vuole.
Citazione
 
 
+3 #5 FLORIANO 2017-04-12 15:05
McKenna: "…da troppo tempo dormiamo incatenati dal potere che abbiamo attribuito ai meno nobili della nostra società…E' ora di prendere la scatola degli attrezzi, i nostri animali e i sogni più antichi e di partire attraverso il panorama visionario di una consapevolezza sempre più profonda".
Citazione
 
 
+3 #4 FLORIANO 2017-04-12 14:28
basta latte burro formaggi carne si manzo vitello maiale!!!!!!

dobbiamo avere più consapevolezze e meno crudele indifferenza!
Citazione
 
 
+7 #3 Beba 2017-04-10 20:40
Certo che se la gente la smettesse si bere latte vaccino e si sbranare carne di manzo e maiale, l'impatto sarebbe meno tragico e diminuirebbero i lager degli allevamenti intensivi almeno di bovini e suini!
E che Vanoli si smaltisca la merda dei suoi allevamenti in padana invece di farsi finanziare dalla PAT di trento per inquinare anche in montagna! Vergogna sindaco, PROVINCIA e questo privato che per soldi vorrebbe rovinare una valle che vive di turismo!
Citazione
 
 
+7 #2 Fox 2017-04-09 14:36
e non confondete il biodigestato con l'humus!!!!!!!!!!!!!

il primo contiene formaldeide metano e mille altre sostanze nocive!!!
Citazione
 
 
+10 #1 Giuseppe 2017-04-09 13:30
da Parma Today:

Biogas a felino, il Tar boccia impianto privato Biogas a felino (...)

"Il procedimento vedeva coinvolto il Comune di Felino, la Provincia di Parma e alcuni privati che si erano opposti in giudizio contro l'azienda agricola.

La motivazione sostenuta dal Tar risiede nell'incompatib ilità dell'impianto a biogas all'interno del Comprensorio di produzione del Parmigiano Reggiano, a causa dell'utilizzo di insilati, controindicati alla produzione del Parmigiano Reggiano stesso, come prevede la delibera regionale n°51 del 2011. Ciò in tutela della "salvaguardia della filiera produttiva del Parmigiano Reggiano, vanto dell'economia regionale e patrimonio delle tradizioni alimentari e nazionali conosciute in tutto il mondo".


Arianna Petrone
24 gennaio 2015 00:41

Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna