Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio06212018

Last update11:16:12 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

  Più che di un "cambio di gestione", si è trattato di un "passaggio di consegne" in nome...

Dolomiti Natural Wellness:  inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

Dolomiti Natural Wellness: inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

È stata la Val Brenta il palcoscenico naturale scelto per l'inaugurazione del "Dolomiti Natural...

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Sarà per il recente pensionamento del nostro valligiano Mario Maestranzi o per le diatribe che...

S. Antonio di Mavignola,  anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

S. Antonio di Mavignola, anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

Stavano segnando il percorso della Dolomitica Brenta Bike Marathon, la gara di Mountain bike...

Notizie val Rendena

Biodigestore sì/Biodigestore no: spiace che in Comune non venga preso in considerazione l'orientamento della Popolazione. La lettera di un turista affezionato a Carisolo

CArisolo zona agricola
Pur non volendo tralasciare l'insuccesso avuto nella vicina zona del Bleggio/Lomaso, non dimenticando il motivo per il quale nel distretto del Parmigiano Reggiano è stato bandito ogni impianto simile, non ignorando le conseguenze dirette e indirette che impianti biodigestori hanno avuto in Val Padana, sarebbe opportuno concentrarsi su quanto sta accadendo in questi giorni:
residenti e turisti stanno democraticamente palesando la propria contrarietà al biodigestore di Carisolo, questo non per antipatie, prese di posizione o altre futili motivazioni, bensì in virtù di studi, approfondimenti e preoccupazioni concrete e dimostrate.
L'assemblea del 4 Aprile ha reso ancora più chiaro il pensiero di chi non vuole il biodigestore, e la raccolta firme, in loco e online, ne è un ulteriore dimostrazione: è lapalissiano quindi che residenti e turisti siano schierati in toto contro l'ipotesi di un biodigestore a Carisolo.
Spiace che in Comune non venga preso in considerazione l'orientamento della Popolazione, sia essa residente o turistica; in particolar modo poiché nel recente passato proprio l'orientamento della Popolazione venne richiesto dal Comune, quindi ascoltato e poi anche seguito: forse, solo per una mera coincidenza, perché allora era affine con le intenzioni del Sindaco?
Giustamente, senza entrare nel merito dell'opera, venne presa in totale considerazione la volontà della Popolazione che non gradiva un intervento alberghiero in zona Madonna del Potere, ma al contrario oggi, in barba alla mobilitazione popolare palese e massiccia, sembra che la strada che conduce al biodigestore sia percorribile senza intralci: questo doppiopesisimo incoerente e in spregio ad ogni logica democratica, di cosa è conseguenza? C'è una motivazione per la quale talora il volere della Collettività è degno di considerazione e talora invece non merita di essere seguito?

Un turista fedele di Carisolo