Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab11252017

Last update10:50:12 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

Non ce l'ha fatta Raimondo Turri, il 63enne di Pinzolo caduto lunedì scorso in bici per evitare un passante

E' morto oggi all'ospedale Santa Chiara di Trento, Raimondo Turri. 63enne di Pinzolo, lunedì...

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

Camp Centener, il 18 novembre raggiunti i -18,2°C. Primi dati dalla frost hollow nel Parco Naturale Adamello Brenta

  Nella giornata di sabato 18 novembre è stata effettuata la prima rilevazione delle...

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

Madonna di Campiglio, sabato 25 e domenica 26 novembre aperti Grostè e Spinale

  Dopo la positiva esperienza dello scorso fine settimana, che ha visto oltre 3.500...

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Anima Montis: a Spiazzo nella rassegna cinematografica le montagne del mondo

Ritorna, con il primo appuntamento di sabato 25 novembre (ore 21 Teatro parrocchiale Spiazzo), la...

Notizie val Rendena

Area Ex Ille a Spiazzo, al via la bonifica di 14mila metri quadrati. A disposizione di Poli 15 mila metri cubi per il terziario e per il commerciale

Spiazzo ex ille areaPoli

E' partita la bonifica dell'ex area Ille a Spiazzo, un'ampia area di circa 14 mila metri quadrati che si estende dal supermercato Amorth verso sud costeggiando il fiume Sarca.
Come riporta il giornale L'Adige, è lo stesso sindaco di Spiazzo Michele Ongari a confermare l'operazione che si concretizzerà entro fine anno: "Il piano di lottizzazione dà la possibilità ai proprietari di realizzare 6 mila metri cubi di residenziale ed un lotto di circa 15 mila ad uso terziario e commerciale anche se l'intenzione dei proprietari attualmente è quella di concentrarsi solo su quest'ultimo». Molteplici per Ongari i benefici dell'operazione: «innanzitutto - spiega - abbiamo decurtato diversi metri cubi di edifici, passando dai 36 mila attuali ai 21 mila futuri. A questo si aggiungono le opere in capo ai proprietari quali ad esempio la passerella ciclopedonale tra le due sponde del Sarca, un tratto di ciclabile che salirà in prossimità del distributore e la cessione al comune di un'area di 3800 metri che verrà mantenuta, almeno per il momento, a parco». Oggi partiti i lavori di demlizione di alcune strutture. Qui sotto il video postato dal Vicesindaco Angelo Capelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna