Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar06192018

Last update11:12:08 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

  Più che di un "cambio di gestione", si è trattato di un "passaggio di consegne" in nome...

Dolomiti Natural Wellness:  inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

Dolomiti Natural Wellness: inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

È stata la Val Brenta il palcoscenico naturale scelto per l'inaugurazione del "Dolomiti Natural...

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Sarà per il recente pensionamento del nostro valligiano Mario Maestranzi o per le diatribe che...

S. Antonio di Mavignola,  anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

S. Antonio di Mavignola, anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

Stavano segnando il percorso della Dolomitica Brenta Bike Marathon, la gara di Mountain bike...

Notizie val Rendena

Incidente a Giustino, cinque giovani feriti tra cui due donne gravi

IMG-20170831-WA0008 1

Cinque feriti, di cui due donne in pericolo di vita. È un primo sommario bilancio dell'incidente avvenuto questa notte lungo la statale 239 tra Pinzolo e Caderzone. Erano circa le 4,10 quando è scattato l'allarme. Una Mazda, con cinque occupanti a bordo e tutti di nazionalità colombiana ma residenti in valle, stava viaggiando alla volta di Tione quando in prossimità di una semi curva la vettura sbanda andando poi a capovolgersi lungo il prato sottostante.
Cinque giovani di età compresa tra 20 e 26 anni che per estrarli dall'abitacolo i pompieri hanno dovuto far ricorso alla pinza idraulica. Quattro di loro, in tempi diversi, sono stati trasferiti al Santa Chiara mentre un quinto si trova invece ricoverato all'ospedale della Madonna del Carmine di Rovereto.

IMG-20170831-WA0007 1  

IMG-20170831-WA0006

I soccorsi sono stati pressoché immediati. Sul posto sono confluiti i vigili del fuoco di Pinzolo, Giustino e Massimeno oltre ai carabinieri di Carisolo. Tocca a quest'ultimi delineare quanto effettivamente accaduto. "Le ipotesi sono più di una. Stiamo ancora raccogliendo indizi e riscontri e finora non abbiamo definito l'esatta dinamica di quanto sia effettivamente accaduto" si avverte dal casermaggio.
Velocità o possibile colpo di sonno da parte del conducente ma sono ipotesi possibili e tutte quante da comprovare. Anche ieri mattina gli stessi carabinieri sono tornati sul posto per raccogliere ulteriori indizi anche dal fatto che gli occupanti al momento non sono in grado di descrivere. Dalle prime indiscrezioni sembra tornassero da una festa a Pinzolo.
Luigi Maturi è il comandante dei vigili del fuoco volontari di Pinzolo che assieme ai colleghi di Giustino e Massimeno ha operato per più ore. "Ad allertare i soccorsi sono stati dei vicini che hanno riscontrato il trambusto. Comunque al nostro arrivo abbiamo stabilizzato la vettura e con l'ausilio della pinza idraulica aperto un varco dal tetto in modo da estrare i tre occupanti che erano accasciati all'interno mentre altri due erano già riusciti ad uscire . Nel contempo sono confluite due ambulanze mentre l'elicottero di Trentino Emergenza ha atterrato al campo della Pineta in modo da consentirne poi il trasbordo". (a.p.)