Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun06252018

Last update10:58:53 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

Pinzolo, al Rustik nuova gestione con Claudio, Roberta e Alba

  Più che di un "cambio di gestione", si è trattato di un "passaggio di consegne" in nome...

Dolomiti Natural Wellness:  inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

Dolomiti Natural Wellness: inaugurato in Val Brenta il nuovo progetto dedicato al benessere nella natura

È stata la Val Brenta il palcoscenico naturale scelto per l'inaugurazione del "Dolomiti Natural...

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Finalmente qualcuno s'è mosso! La lettera di Michele Cereghini

Sarà per il recente pensionamento del nostro valligiano Mario Maestranzi o per le diatribe che...

S. Antonio di Mavignola,  anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

S. Antonio di Mavignola, anche l'orso sul percorso della Dolomitica Brenta Bike. Il video girato dagli organizzatori

Stavano segnando il percorso della Dolomitica Brenta Bike Marathon, la gara di Mountain bike...

Notizie val Rendena

Val Rendena, si rifiutano di pagare il biglietto sull'autobus di linea, denunciati tre nigeriani

polizia locale ritaglio

Sono stati denunciati per "interruzione di pubblico servizio" tre nigeriani di 57, 40 e 37 anni residenti a Verona che nella serata di venerdì scorso sono stati intercettati dal personale della Polizia Locale delle Giudicarie nel comune di Porte di Rendena, dopo una richiesta pervenuta al Comando da parte del personale di Trentino Trasporti.

I 3 erano saliti a bordo di un autobus di linea che dalla Val Rendena si stava dirigendo a Trento senza biglietto, e non solo si sono rifiutati di munirsene, nonostante la possibilità concessa loro dall'autista e dal controllore di regolarizzarsi a bordo, ma anche di scendere dall'autobus, rimanendo sul mezzo fino all'arrivo della polizia locale.

Alla fine dell'intervento i 3 sono stati allontanati dal mezzo pubblico, che in quel momento aveva una quarantina di passeggeri a bordo, che è potuto ripartire in direzione Trento con un considerevole ritardo.