Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun08202018

Last update09:17:25 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

Kunst im Keller, a Pelugo aperta fino al 26 agosto la mostra dedicata a Robert Nodari

E' stata inaugurata il 12 agosto, in una suggestiva cantina storica del 1750 nel cuore di Pelugo,...

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

A S.Antonio di Mavignola, Clemp in festa. Appuntamento organizzato dalla Pro Loco

L'appuntamento di domenica 19 agosto "Clemp in Festa", organizzato dalla Pro Loco G.S. Mavignola...

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e...

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

8.000 visitatori alla 32^ edizione di Vecchia Rendena come eravamo, quattro passi fra vecchi mestieri e usanze

Un successo. Difficile definire altrimenti la 32esima edizione della manifestazione "Vecchia...

Notizie val Rendena

Val Rendena, si rifiutano di pagare il biglietto sull'autobus di linea, denunciati tre nigeriani

polizia locale ritaglio

Sono stati denunciati per "interruzione di pubblico servizio" tre nigeriani di 57, 40 e 37 anni residenti a Verona che nella serata di venerdì scorso sono stati intercettati dal personale della Polizia Locale delle Giudicarie nel comune di Porte di Rendena, dopo una richiesta pervenuta al Comando da parte del personale di Trentino Trasporti.

I 3 erano saliti a bordo di un autobus di linea che dalla Val Rendena si stava dirigendo a Trento senza biglietto, e non solo si sono rifiutati di munirsene, nonostante la possibilità concessa loro dall'autista e dal controllore di regolarizzarsi a bordo, ma anche di scendere dall'autobus, rimanendo sul mezzo fino all'arrivo della polizia locale.

Alla fine dell'intervento i 3 sono stati allontanati dal mezzo pubblico, che in quel momento aveva una quarantina di passeggeri a bordo, che è potuto ripartire in direzione Trento con un considerevole ritardo.