Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom10212018

Last update10:14:53 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Un maxischermo in piazza a Palermo: la 3Tre ha stregato anche la Sicilia

Un maxischermo in piazza a Palermo: la 3Tre ha stregato anche la Sicilia

La classica di Madonna di Campiglio incontra la Capitale italiana della cultura in una serata...

Elezioni provinciali, mercoledì 17 ottobre a Spiazzo un incontro con i candidati della Val Rendena

Elezioni provinciali, mercoledì 17 ottobre a Spiazzo un incontro con i candidati della Val Rendena

L' APS La Giovane Rendena organizza mercoledì 17 ottobre alle ore 20.30 una serata di DIBATTITO...

Tajani a Pinzolo a sostegno di Bruna Cunaccia

Tajani a Pinzolo a sostegno di Bruna Cunaccia

Sabato 13 ottobre, il Presidente del Parlamento Europeo e Vice Presidente di Fi, Antonio...

A Darè, Musica, immagini e parole. In... canti di Rendena: un CD e una serata per celebrare il 65esimo anniversario del Coro Carè Alto

A Darè, Musica, immagini e parole. In... canti di Rendena: un CD e una serata per celebrare il 65esimo anniversario del Coro Carè Alto

Nell'86 il vinile "L'amicizia", nel '95 il CD "L'eco di una valle" ora la presentazione della...

Notizie val Rendena

Dolore e sgomento in Val Rendena per la morte di Marzia Maturi

39193555 1438184826326232 583478707390251008 n

Sgomento e dolore in val Rendena per la morte di Marzia Maturi, giovane donna di 42 anni e mamma di tre bambini. Si era sentita male mentre era in montagna. Poi la corsa in ospedale e il tentativo estremo di salvarla. Ma tutto si è rivelato vano.
Era una persona speciale Marzia, così come il suo papà, Flavio, che l'aveva preceduta due anni fa per andare a preparale un posto in paradiso. Cortese e sempre col sorriso sulle labbra dietro lo sportello della Cassa rurale, amabile e gentile lontana dal lavoro, portava gioia. Se ne è andata all'improvviso lasciando tutti increduli, senza parole, tanto dolore e un vuoto incolmabile, in famiglia e nell'intera comunità. Sarà difficile dimenticare il suo bel viso, la sua dolcezza e la sua disponibilità nell'aiutare quanti si rivolgevano a lei per un consiglio o per risolvere qualche problema. Ai suoi cari, che hanno autorizzato il prelievo degli organi, vogliamo esprimere i sentimenti più profondi del nostro cordoglio e stringerci a loro in un forte abbraccio fraterno. Domenica a Pelugo l'estremo saluto.