Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer03272019

Last update09:50:33 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Strada per Tovel: l'impegno della Pat per la messa in sicurezza dell'accesso alla valle

Strada per Tovel: l'impegno della Pat per la messa in sicurezza dell'accesso alla valle

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione provinciale per mettere in sicurezza la strada che...

Quando vediamo un animale non avviciniamoci perché scapperebbe impaurito nella neve alta e potrebbe morire sfinito. Il messaggio del Pnab

Quando vediamo un animale non avviciniamoci perché scapperebbe impaurito nella neve alta e potrebbe morire sfinito. Il messaggio del Pnab

«E' in arrivo una forte nevicata ma non preoccupiamoci per gli animali selvatici! Quando...

Quale montagna vogliamo? Il Presidente e il Direttore del Parco Naturale Adamello Brenta scrivono ad amministratori e operatori

Quale montagna vogliamo? Il Presidente e il Direttore del Parco Naturale Adamello Brenta scrivono ad amministratori e operatori

Il Parco Naturale Adamello Brenta ha iniziato il nuovo anno con un appello per incoraggiare una...

Parco Naturale Adamello Brenta, approvati il Bilancio e il Piano delle attività dal Comitato di gestione

Parco Naturale Adamello Brenta, approvati il Bilancio e il Piano delle attività dal Comitato di gestione

Il Comitato di gestione del Parco Naturale Adamello Brenta si è riunito lunedì 17 dicembre 2018,...

  • Strada per Tovel: l'impegno della Pat per la messa in sicurezza dell'accesso alla valle

    Strada per Tovel: l'impegno della Pat per la messa in sicurezza dell'accesso alla valle

    Mercoledì, 06 Febbraio 2019 09:26
  • Quando vediamo un animale non avviciniamoci perché scapperebbe impaurito nella neve alta e potrebbe morire sfinito. Il messaggio del Pnab

    Quando vediamo un animale non avviciniamoci perché scapperebbe impaurito nella neve alta e...

    Venerdì, 01 Febbraio 2019 08:09
  • Il Presidente del Parco Masè in merito all'ampliamento del Rifugio Brentei: interventi necessari  finalizzati a conformarsi alle normative e a garantire condizioni di lavoro adeguate

    Il Presidente del Parco Masè in merito all'ampliamento del Rifugio Brentei: interventi necessari ...

    Sabato, 26 Gennaio 2019 10:27
  • Quale montagna vogliamo? Il Presidente e il Direttore del Parco Naturale Adamello Brenta scrivono ad amministratori e operatori

    Quale montagna vogliamo? Il Presidente e il Direttore del Parco Naturale Adamello Brenta scrivono...

    Mercoledì, 16 Gennaio 2019 21:18
  • Parco Naturale Adamello Brenta, approvati il Bilancio e il Piano delle attività dal Comitato di gestione

    Parco Naturale Adamello Brenta, approvati il Bilancio e il Piano delle attività dal Comitato di...

    Martedì, 18 Dicembre 2018 21:01

VAL GENOVA. Regolamentazione del traffico estivo sulla strada di Val Genova

trenino Val Genova - mobilità


Entrata in vigore domenica 2 giugno, sarà valida fino a domenica 15 settenbre l'ordinanza, firmata da Arturo Povinelli, il sindaco di Carisòlo che è capofila dell'ente – costituito, oltre che dal suo comune, da quelli di Pinzòlo, Giustìno, Massimèno, Strèmbo, Caderzóne e dalle Asuc di Mortàso – responsabile fino al 2015 della manutenzione della strada di Val Genova nel tratto che dal bivio con la statale per Madonna di Campiglio porta fino a Ponte Maria, a circa metà valle.

Il provvedimento si occupa di traffico veicolare, di soste, fermate e parcheggi, dei divieti a determinate categorie di automezzi, degli orari di apertura e dei percorsi consentiti.
Dalle ore 8 del mattino alle ore 18 pomeridiane divieto assoluto di parcheggio su entrambi i lati della carreggiata e sulle banchine - al di fuori delle aree autorizzate controllate dal Parco Naturale Adamello Brenta – allo scopo di permettere un regolare scorrimento del traffico.

I veicoli non potranno superare i 30 km/h. Nel ritorno gli automezzi dovranno percorrere la circonvallazione del bacino idroelettrico dal Ponte verde alle Case di Genova. Gli autobus in entrata non potranno procedere oltre Ponte verde, ma dovanno fermarsi lì e potranno parcheggiare – solo loro - sul lato sinistro della circonvallazione. Divieto di fermata e di sosta per tutti in prossimità della cascate di Nardìs.

Dal 20 luglio al 2 settembre sarà vietato dalle ore 9 alle ore 18 anche il transito agli automezzi pesanti adibiti al trasporto dei blocchi di tonalite dalle cave ai luoghi di lavorazione. Nel frattempo il Parco penserà ad organizzare il flusso dei visitatori con pullmini e trenino.