Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer07172019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Matteo De Vettori entra nella storia con 2 medaglie ai campionati mondiali juniores di sci alpino di Jasna

matteo devettori
Risultato storico per il roveretano Matteo De Vettori, che ha centrato due strepitose medaglie in un solo giorno nella gara di apertura dei campionati mondiali juniores di sci alpino di Jasna, in Slovacchia. E più precisamente un oro nella supercombinata e un bronzo nel superG, gara quest'ultima che era ritenuta valida come prova veloce della specialità multidisciplinare.

Impeccabile la prova di slalom speciale di De Vettori, chiusa con l'undicesimo tempo di manche che gli ha comunque consentito di superare in classifica i due austriaci che lo avevano preceduto nel superG. Il suo tempo complessivo è risultato di 2'21"69, migliore di 5 centesimi rispetto a quello del norvegese Adrian Sejersted e del suo connazionale Marcus Monsen.

La straordinaria giornata di De Vettori era iniziata però con il bronzo in superG a soli 16 centesimi dal gradino più alto del podio, centrato dall'austriaco Marco Schwarz (1'30"63), che aveva preceduto il suo compagna di squadra Daniel Danklmaier di soli 4 centesimi.

De Vettori, pur essendo inserito nella nazionale giovanile, da novembre e per tutto il periodo invernale è allenato e seguito dallo staff del Progetto Trentino Azzurro Fisi e in particolare dal tecnico Enrico Vicenzi.

In chiave italiana da segnalare nello slalom speciale il quinto e quindicesimo posto in superG dell'altoatesino Hannes Zingerle, quindi il sesto e l'undicesimo del sappadino Emanuele Buzzi, il decimo e il ventiseiesimo per il cuneese Luca Riorda

Per Matteo si tratta di un grande risultato che lo riscatta dopo la sfortunata stagione 2012/2013 nella quale si era infortunato al legamento crociato del ginocchio. Per lui un rientro alla grande a suon di vittorie e, dulcis in fundo la doppia medaglia che ha un significato eccezionale, visto che i tecnici della nazionale in estate volevano addirittura lasciarlo fuori squadra. Il percorso agonistico di Matteo De Vettori era iniziato con lo sci club Cai Sat Rovereto, per poi passare allo Ski Team Altipiani, al Brentonico Ski Team, e quindi nel team agonistico del Comitato Trentino del Progetto Trentino Azzurro e Fiamme Gialle.

Per il Comitato Trentino si tratta della terza e quarta medaglia della storia ai campionati mondiali juniores (tutte e tre di bronzo), visto che sempre a Jasna nel 1974 Wilma Gatta ottenne il terzo posto nello slalom speciale e il moenese Cristian Deville il terzo posto nello slalom a Verbier (Svizzera) nel 2001. Più recentemente Stefano Gross aveva ottenuto un quarto posto in slalom nel 2006 nel Québec (Canada) e Paolo Pangrazzi sempre il quarto posto nella combinata di Formigal (Spagna) nel 2008.