Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar10222019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Anika Anna Angriman dello Sporting Campiglio è medaglia d'oro nel gigante juniores

anika angriman sporting campiglio 1

Un'altra medaglia d'oro in slalom gigante per il Trentino ai campionati italiani juniores in corso di svolgimento a Passo San Pellegrino grazie all'organizzazione dello Sci club 2000. Si tratta di Anika Anna Angriman 19enne vicentina di Arzignano, ma da tanti anni tesserata e cresciuta agonisticamente con l'Agonistica Campiglio ed da quest'anno con lo Sporting Campiglio, portando così altri punti importanti al Comitato Trentino della Fisi.

Anika ha costruito questa sua vittoria grazie ad una strepitosa seconda manche, nella quale ha fatto registrare il miglior tempo assoluto, recuperando così dal quarto al primo posto e mettendosi al collo una medaglia che ha un valore straordinario e che le consentirà di ritornare a vestire la tuta azzurra, dopo che faceva parte della nazionale italiana fino a due stagioni fa. Sul traguardo la Angriman ha preceduto di 25 centesimi l'altoatesina Karoline Pichler e di 46 centesimi la bergamasca Roberta Midali. In chiave trentina è poi giunto il decimo posto assoluto della rendenese Laura Pirovano, terza aspirante, quinti il dodicesimo di Lucrezia Fantelli.

Medaglie che non sono invece arrivate in campo maschile, dove ieri c'era stato il trionfo del primierotto Marco Pasini. Nuovo campione italiano di slalom speciale juniores si è laureato il meranese Patrick Renner, secondo assoluto alle spalle dell'azzurro senior Cristian Deville vincitore assoluto della gara Fis. Renner ha preceduto sul traguardo di 16 centesimi il piemontese Luca Rioda, quindi di 18 centesimi il veneto Nicolò Menegalli. Quarta piazza per il talentuoso altoatesino Simon Maurberger, quindi quinto giovane il giudicariese Pietro Franceschetti del Centro Sportivo Esercito, che era terzo a metà gara. Peccato poi per il folgaretano Davide Da Villa delle Fiamme Gialle. Al termine della prima manche era quarto, ma nella seconda frazione purtroppo ha inforcato. Sfortunato anche il fassano Federico Liberatore che si giocava la coppetta di slalom giovani con Maurberger. E' uscito nella prima manche.

In chiave trentina da segnalare poi il sedicesimo posto di Matteo Battocchi del Campiglio Ski Team e il diciassettesimo di Giovanni Pasini dell'Agonistica Marmolada. Ventiduesimo poi Enrico Steve Bonapace del Campiglio Ski Team.

Nemmeno il tempo di effettuare le premiazioni che i team delle varie regioni d'Italia sono partiti alla volta di Tarvisio, dove giovedì si disputeranno le prove di discesa libera, mentre venerdì verranno assegnati i titoli giovani maschile e femminile, nonché aspiranti femminile di discesa libera. Sabato poi in palio i titoli italiani juniores maschile e femminile di superG, mentre gli altri titoli verranno assegnato la settimana successiva a Pila.