Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar10232018

Last update03:42:16 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Laura Pirovano è 19ª nel gigante di Sölden. Sesto tempo di manche nella seconda frazione

pirovanosoelden 

Parte subito con un podio la stagione dello sci alpino femminile, ma pure con i primi punti della giovane trentina Laura Pirovano. La badiota Manuela Moelgg ha infatti conquistato il terzo posto nel gigante di Sölden, dietro alla tedesca Viktoria Rebensburg e la francese Tessa Worley. L'azzurra, che aveva chiuso la prima manche al primo posto con il tempo di 55''57, ha fermato il cronometro sul totale di 1:55.73. Chiudono la top ten Stephanie Brunner, Mikaela Shiffrin, Wendy Holdener, Ragnhild Mowicnkel, Kristin Lysdahl, Tina Robnik e Sara Hector.
La 34enne di San Vigilio di Marebbe conquista così il dodicesimo podio di Coppa del Mondo in carriera e torna sul gradino più basso del podio di Soelden dopo sette anni, l'ultima volta il 23 ottobre 2010. Ottima prova nella seconda manche delle altre azzurre in gara: Irene Curtoni si piazza quattordicesima a 1"86, la ventenne Laura Pirovano è diciannovesima a 2"36 e trova il miglio r piazza mento in carriera all'ottava presenza in una gara di Coppa del Mondo. Da sottolineare la grande seconda prova sulle nevi austriache di Pirovano che ha fatto registrare il sesto miglior parziale. Infine, Elena Curtoni, non ancora al top della forma, chiude ventisettesima a 3"73. Il muro del Rettenbach è risultato fatale nella prima manche a Marta Bassino, la migliore fino all'errore e a Sofia Goggia: tanta sfortuna per loro. Non si sono qualificate alla fase finale della competizione Jole Galli, quarantacinquestima e Luisa Bertani che ha terminato la gara in cinquantaduesima posizione.

Viktoria Rebensburg trova il successo dopo aver chiuso la prima manche al terzo posto dietro proprio a Manuela Moelgg e a Mikaela Shiffrin, ma grazie a una seconda parte di gara super è riuscita a ribaltare il risultato. Rimonta ancora più efficace per la francese Tessa Worley: dal sesto al secondo tempo. Percorso inverso per Mikaela Schiffrin, dal secondo al qui nto post o. Da segnalare il ritorno in un gigante dopo 637 giorni di Lindey Vonn e l'uscita di Lara Gut nella prima manche. La svizzera in caso di vittoria avrebbe eguagliato Tina Maze regina di Soelden con tre successi.