Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mar01162018

Last update09:14:39 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Calcio in Giudicarie, siamo al rettilineo finale... Il punto di Francesco Brunelli

img26272

Siamo al rettilineo finale, per quanto concerne il girone di andata dei vari campionati calcistici regionali. Domenica prossima calerà il sipario e le formazioni andranno in letargo fino a fine febbraio 2018. La pausa servirà a ricaricare le batterie, a godersi la propria posizione in classifica o fare di tutto per migliorarla. Le squadre giudicariesi impegnate nei diversi tornei o finiscono questo primo scorcio con voti ottimi, oppure dietro la lavagna. Chi ha iniziato bene, seguitando a mettere punti in cascina ha concluso altrettanto agevolmente; chi, al contrario, si è lasciato andare già dalle prime battute ha trovato enormi difficoltà.

In Eccellenza promosse Calciochiese e Comano Fiavè, con entrambe che vincono e convincono. Gli storesi ormai non fanno quasi più notizia, visto l'arrembante campionato disputato fin qui. Ora sono terzi, anche se mister Fabio Berardi predica prudenza. 1-0 il risultato maturato in trasferta a Naturno, con Calcari decisivo nella ripresa. Sempre di misura il successo del Comano Terme Fiavè, impostosi per 2-1 a Maia Alta. Dopo il vantaggio iniziale del solito Ciurletti dagli undici metri, Pamer ha pareggiato, poi c'è voluto il ritorno al gol di Bosetti per riportare in vantaggio i gialloneri, su assist di un ottimo Ciurletti. I termali volano nella parte sinistra della classifica e si apprestano a vivere una pausa serena, dopo un inizio non semplicissimo.

Altro capitombolo in casa Condinese, per quanto concerne il campionato di Promozione. Brutte, bruttissime le modalità con cui è arrivato, ovvero per un errore del portiere Botti che, in avvio di gara, ha rinviato addosso a "Macho" Deimichei, con il pallone che, colpito lo stinco del nuovo capocannoniere del campionato, si è beffardamente adagiato in rete. Episodio sfortunato a parte, i canarini hanno comunque disputato una partita coriacea; ma per salvarsi servirà molto di più. In bocca al lupo al nuovo tecnico, che ufficiosamente - ma non ancora ufficialmente - sarà il rientrante Saverio Luciani.

In Prima Categoria (girone A) si concede un turno di riposo la capolista Tione, e dopo un favoloso girone di andata ne ha ben donde. 0-0 il risultato di Sesena contro una coriacea Settaurense, che dopo un avvio complicato è tornata a respirare le arie di medio-alta classifica. I rossoblu di Ballini restano ancora imbattuti e si apprestano ad affrontare domenica prossima la favorita della vigilia Ravinense, che ha battuto 4-1 la Trilacum ed è quarta. Rallenta la Caffarese, che si porta sul 3-1 in trasferta contro il Calisio (solito Marco Fusi, autore di una doppietta e Serioli, con in mezzo il gol locale di Pignatelli), ma poi viene raggiunta dal bis di Ceccato in pieno recupero. Ne approfitta il Calcio Bleggio, altra squadra rivelazione del torneo, che con un lampo di Chahizzamane batte l'Invicta Duomo e raggiunge i bresciani al secondo posto. Si rialza il Pieve di Bono: i viola, dopo un avvio di campionato non semplice espugnano Mattarello per 2-1 (Salvotti e Filosi replicano a Voltolini) e fanno un deciso balzo verso le parti più nobili della classifica. Maturi e Diego Collini non bastano al Pinzolo Valrendena, sconfitto 3-2 dall'Azzurra (bis di Ortolani e rete di Bertoli); i blaugrana devono cominciare a guardarsi alle spalle. Rabaioli-Ghirardello-Uka ed il Cristo Re si aggiudica il match salvezza contro la Virtus (inutile il gol di Zambotti): l'undici di Preore è sempre penultimo in classifica.

Passo falso indolore per il Castelcimego, prima forza del torneo di Seconda Categoria (Girone A): la squadra di Pellizzari cade per 2-1 sul terreno amico contro la sorprendente Limonese (Lorenzi e Defranceschi rispondono a Beltrami), ma il Molveno ne approfitta a metà, pareggiando 1-1 con il Guaita. Risale la china lentamente l'Alta Giudicarie, che con un poker dello scatenato Galliani, classe 1979, batte a domicilio il Lizzana (Zanfei per il gol della bandiera). Colpo del Tre P, che con un gol dell'esperto Egidio Collini si aggiudica il sentito derby con il Carisolo. 3-0 netto del Trambileno nei confronti del Vallagarina. Crolla il Brenta, ultimo in compagnia proprio dei lagarini: a San Lorenzo finisce 5-1 per l'Avio (bis di Bertoletti, rigore di Magagnotti, gol di Gabriele Giuliani e Meneghelli, con Scolaro su punizione per i locali) ed i neroverdi chiudono in otto uomini. Ha riposato il Bagolino.