Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun10142019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Marijuana di Stato. L'Uruguay prova a combattere le narcomafie legalizzando le droghe leggere. Al via tra un mese la vendita nelle farmacie

uruguay marijuana

Ormai è ufficiale. In Uruguay la marijuana è legalizzata. Tutti i cittadini con più di 18 anni potranno acquistare marijuana al prezzo di circa 1 euro al grammo, e ne potranno comprare circa 40 grammi al mese. La vendita avverrà (tra un mese) nelle farmacie, mentre alcune cooperative si occuperanno della coltivazione, anche se sarà aconcesso anche ai privati coltivare qualche piantina.

Leggi tutto...

Renzi batte PD 6-0. Plebiscito per il sindaco di Firenze: «È arrivato il momento di raccontare la nostra storia, una nuova storia»

Matteo Renzi Segretario del Partito Democratico

Renzi batte PD 6-0. Con un cappotto il sindaco di Firenze ha spazzato via qualsiasi dubbio su chi dovrà guidare il nuovo Partito Democratico. Lo hanno deciso oltre 2milioni e 500mila elettori che si sono recati ai "seggi" per decidere il loro segretario di partito. Ma non solo. In questa votazione si vede con prepotenza la voglia di avere un nuovo leader che rompa con il passato, un nuovo candidato a Presidente del Consiglio che possa fare riemergere dalle polveri un centrosinistra incapace di coinvolgere e appassionare la gente e restituisca all'Italia la possibilità di sperare.

Leggi tutto...

Tra inetti e illegittimi, l'Italia che barcolla. La corte costituzionale dopo otto anni dichiara incostituzionale il "porcellum"

parlamento illegittimo

Può una corte costituzionale impiegare otto anni per capire se una legge è incostituzionale?
Può un parlamento restare in carica se la nomina dei parlamentari è viziata da una legge incostituzionale che ha determinato che fossero i capi di partito ad indicare chi venissse eletto e regalato premi di maggioranza del tutto esagerati nel segno della governabilità?
Questa è l'Italia, rimasta per anni nell'illegalità senza che nessuno, se non negli ultimi tempi, si battesse in modo deciso per sanare una situazione, a dir poco, malata.

Leggi tutto...

Giovanetti: "Caro Ciaghi, il nostro obiettivo è fare con online e giornale informazione di qualità. Quello che nella stragrande maggioranza dell'informazione online attualmente circolante non c'è»

editoriale giovanetti su LAdige 1Arrivata via mail la risposta del direttore de L'Adige alla lettera inviatagli domenica in riferimento all'editoriale "Giornali e furti di contenuti, a rischio l'informazione" a firma di Pierangelo Giovanetti, e non pubblicata dal quotidiano che potete leggere qui.

«Caro Ciaghi,
forse non se n'è accorto, ma esiste un sito d'informazione online che attualmente è il primo sito d'informazione online del Trentino, che si chiama www.ladige.it. E si dà il caso che sia diretto da Pierangelo Giovanetti. Se non credessi nell'informazione online, non penso che vi dedicherei così tante energie e così tanta attenzione, giungendo a così elevati risultati. Online e giornale sono due dimensioni diverse, spesso con due pubblici che hanno bisogni diversi. Il nostro obiettivo è fare con entrambi informazione di qualità. Quello che nella stragrande maggioranza dell'informazione online attualmente circolante non c'è.
Auguri
Pierangelo Giovanetti

Leggi tutto...

"Giornali e furti di contenuti. L'informazione a rischio". Caro Giovanetti, la differenza nell'informazione non è una questione tra online e cartaceo... Ben vengano nuove voci in Trentino, anche se online

editoriale giovanetti su LAdige

Su L'Adige di oggi l'editoriale di Giovanetti mi ha lasciato un po' stupito. E ho deciso di rispondergli...  Forse questa lettera verrà pubblicata domani su L'Adige anche se la lunghezza potrebbe risultare un ostacolo... Intanto in anteprima su giudicarie.com...

Gentile direttore,
ho letto l'editoriale a sua firma "Giornali e furti di contenuti", l'informazione a rischio.
Le avrà fatto piacere apprendere che in Trentino è nata Amot, Associazione Media Online del Trentino, proprio con lo scopo di migliorare la qualità dell'informazione anche in internet. Fanno parte dell'associazione, per ora (ma il numero è destinato a crescere), sei testate online (lavocedeltrentino.it, trentinolibero.it, lavalsugana.it, giudicarie.com, larotaliana.it, lagarina.it) che vengono prese in considerazione quotidianamente nella rassegna stampa di Trentino TV e, da domani, in quella di RTTR.

Leggi tutto...