Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Ven06232017

Last update10:12:41 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Prevenire è meglio che curare. Organizzati alcuni incontri di prevenzione nella busa della Pieve

incontro prevenzione
"Prevenire è meglio che curare". Ed è cio che, grazie alla collaborazione tra la locale stazione dei Carabinieri, il comando della stazione dei Carabinieri di Riva del Garda, le amministrazioni comunali di Pieve di Bono-Prezzo e Valdaone, l'istituto comprensivo del Chiese "Don Lorenzo Milani" e il parroco Padre Artemio Uberti, sta avvenendo nei paesi che compongono la busa della Pieve. Infatti, il Maresciallo della stazione di Pieve di Bono Bruno Pannuti, nelle settimane scorse ha effettuato due incontri di prevenzione in cui sono stati affrontati i temi del bullismo, del cyber bullismo e della truffa agli anziani. Il primo incontro, tenutosi presso l'auditorium del Centro Scolastico di Creto, frazione del Comune di Pieve di Bono-Prezzo, ha visto il coinvolgimento dei ragazzi di prima e seconda media dove sono state le problematiche afferenti i fenomeni del bullismo e del cyber bullismo. «L'Incontro con gli studenti – afferma il maresciallo Bruno Pannuti – è stato recepito positivamente sia dai docenti che dagli alunni i quali hanno partecipato in modo attivo alla trattazione dei temi.» Nei prossimi giorni seguiranno altri incontri a cui prenderanno parte le altre classi dell'istituto comprensivo del Chiese. L'altro incontro, tenutosi a Daone, frazione del Comune di Valdaone, è stato mirato all'attuale tema della "truffa degli anziani". L'incontro, che nei prossimi giorni sarà effettuato anche con gli anziani residenti nel Comune di Pieve di Bono-Prezzo, ha ricevuto parecchia attenzione e partecipazione da parte degli anziani che appartengono al gruppo della "terza età". «Anche il secondo incontro – prosegue il Maresciallo – ha avuto un esito estremante positivo ed i partecipanti sono rimasti contenti dell'iniziativa.» Prosegue dunque, dopo le attività portate avanti nell'ultimo anno, l'attività di divulgazione e prevenzione attivata dalla locale Arma dei Carabinieri che, quotidianamente, vuole tranquillizzare la comunità dimostrando quel senso di vicinanza e sicurezza che, al giorno d'oggi, anche a causa dei continui eventi tragici che colpiscono ogni parte del mondo, è venuto meno.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna