Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom09242017

Last update08:46:00 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Centro di aggregazione giovanile di Pieve di Bono-Prezzo. Iniziati i lavori da Ediltione Spa che ha 551 giorni per consegnare l'opera

tav42 3-1600x622 

"Habemus Centro di aggregazione giovanile". Dopo molta attesa, dovuta anche a qualche ritardo burocratico dilatato dai successivi ricorsi all'aggiudicazione dell'appalto da parte dell'Agenzia per gli appalti e contratti della Provincia, cui l'ex comune di Pieve di Bono, prima della fusione con il Comune di Prezzo, si era rivolto per la gestione della gara, con la formale consegna dei lavori alla ditta Ediltione Spa di Tione di Trento, aggiudicataria definitiva dell'appalto, hanno finalmente avuto inizio ad inizio settimana i lavori per la realizzazione del nuovo Centro di aggregazione giovanile della Valle del Chiese. L'opera sorgerà nell'area situata in zona centrale del capoluogo Creto, nel Comune di Pieve di Bono-Prezzo, adiacente al municipio, dove si concentrano anche gran parte dei servizi pubblici e privati rivolti alla comunità e nella quale, negli anni cinquanta, era stata costruita la scuola materna "Alimonta".
Un importante ed attesa opera che prevede la demolizione e ricostruzione dell'edificio esistente, per un investimento di circa 3 milioni di euro (il contratto per i lavori ammonta a 1.948.005,19). La stessa era stata ideata e condivisa con il Piano Giovani Valle del Chiese nel lontano 2007, individuando nella centralità del comune di Pieve di Bono, che ha messo a disposizione gratuitamente l'aera per la sua realizzazione, l'ubicazione idonea per poterne fruire al meglio da parte dei gruppi giovani dell'intera valle del Chiese. La Provincia Autonoma di Trento ha poi "avvallato" questa scelta, inserendo il progetto tra quelli finanziati dall'assessorato alle politiche giovanili, con un contributo che si affianca alle risorse stanziate dal comune di Pieve di Bono e dal Bim del Chiese, che ne ha riconosciuta la valenza sovra comunale. La durata dei lavori, così come previsto dal contratto di appalto, è stimata in 551 giorni. Le varie fasi della progettazione, da quella preliminare a quella esecutiva, sono state curate dallo studio di ingegneria e architettura Eng Group Srl di Pieve di Bono-Prezzo a firma dell'Ing. Sandro Tagliaferri, con il supporto al livello architettonico dell'arch. Michele Bertagnolli. Nella nuova struttura verranno realizzati spazi e laboratori a disposizione dei gruppi giovani del Chiese, una sala teatro polifunzionale con circa 200 posti e, in uno spazio autonomo ricavato nel seminterrato, la altrettanto attesa nuova sede della Banda Musicale Pieve di Bono; il tutto circondato da un ampio parco che consentirà di svolgere attività ludico/ricreative e culturali anche all'aperto. Quale completamento e per favorire l'accesso in sicurezza al centro di aggregazione, verrà alla fine "ridisegnato" nella forma e negli spazi anche l'ampio parcheggio antistante la struttura.
Entro la primavera 2019, salvo intoppi intermedi, un altro atteso tassello previsto dall'amministrazione comunale di Pieve di Bono-Prezzo si concretizzerà, offrendo alla "conca pievana" e all'intera Valle del Chiese un importante risorsa per promuovere e incentivare i valori dell'associazionismo e dell'aggregazione giovanile, investendo, di riflesso, nella crescita culturale e sociale dell'intera comunità.

20429734 1284596055000596 7421424805740539756 n 

20479905 1284596115000590 108952629035175455 n

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna