Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mer11212018

Last update03:25:05 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Incendio boschivo a Cerva. Fortunatamente è solo una simulazione da parte dei Corpi della Busa della Pieve per l'esercitazione

Incendio boschivo a Cerva. Fortunatamente è solo una simulazione da parte dei Corpi della Busa della Pieve per lesercitazione 2

"Selettiva per incendio boschivo in località Cerva". È cominciata così, nella primissima mattinata di domenica 29 aprile, l'ormai tradizionale manovra collettiva di zona dei corpi dei Vigili del Fuoco Volontari della busa della Pieve: Bersone, Praso, Daone, Pieve di Bono e Prezzo.

La simulazione viene, a rotazione, organizzata annualmente nel proprio territorio di competenza. Quest'anno l'organizzazione è stata curata dal Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Bersone, guidati dal Comandante Adelmo Mosca, ed ha visto impegnati oltre 50 volontari che hanno dato vita alla manovra la quale prevedeva lo spegnimento di un incendio boschivo.

Il teatro delle operazioni scelto per l'occasione è stato quello di località Cerva a poche centinaia di metri di distanza dall'Altopiano di Boniprati. All'esercitazione, oltre ai già citati corpi dei Vigili del Fuoco, hanno partecipato anche i custodi forestali della Valle del Chiese.

La scelta della location è ricaduta su località "Cerva" in quanto nella zona al momento non è arriva acqua e quindi, attraverso l'esercitazione congiunta, c'era il preciso obiettivo di capire le difficoltà e le tempistiche per poter portare acqua sul luogo.

La manovra, iniziata appunto nella primissima mattinata, si è svolta sotto il coordinamento del comandante del corpo organizzatore Adelmo Mosca, ed ha avuto termine a metà mattina, poco dopo le 10 e 30.


«L'evento – afferma il comandante Adelmo Mosca – è sicuramente un momento formativo importante e serve per migliorare la tempistica, la sintonia e per cementare ulteriormente lo spirito di squadra già presente tra i corpi dei vigili del fuoco volontari. Il nostro obiettivo era però quello di poter capire le tempistiche e le eventuali difficoltà di portare acqua nella zona di località Cerva. Grazie alle motopompe dei corpi limitrofi intervenuti nell'esercitazione abbiamo potuto constatare che, in caso di necessità, è possibile portare acqua sul luogo scelto. Il risultato della manovra – prosegue il comandante Alberto Ghezzi – è sicuramente positivo.»

L'esercitazione, che grazie alla disponibilità del fotografo Iuri Corradi è stata immortalata con diverse immagini, si è conclusa con una valutazione generale della manovra evidenziando le criticità riscontrate e proponendo le migliorie necessarie da mettere in campo.

La giornata di formazione ha avuto poi la sua conclusione presso la caserma dei Vigili del Fuoco di Bersone dove, tutti i volontari intervenuti, hanno potuto pranzare in compagnia.

Incendio boschivo a Cerva. Fortunatamente è solo una simulazione da parte dei Corpi della Busa della Pieve per lesercitazione 1