Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom11182018

Last update11:39:14 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

U.S. Pieve di Bono, Foresti alla guida della società e Luciani nuovo mister della prima squadra

WhatsApp Image 2018-06-14 at 17.42.26 1 4

A seguito dell'annuale assemblea ordinaria tenutasi nelle settimane scorse è stato infatti eletto il nuovo consiglio direttivo che guiderà l'associazione calcistica che raggruppa le forze dei Comuni di Pieve di Bono-Prezzo e Valdaone nella "conca pievana". Alla Presidenza è stato eletto, all'unanimità, Christian Foresti Galliani il quale, dopo aver ricoperto negli ultimi anni la carica di vice-presidente, succede a Bruno Aricocchi.

Nel ruolo di Vice-Presidente è stato invece nominato Elvio Lolli, storico dirigente viola con un passato da Presidente. Il responsabile della Prima Squadra, che si appresta a vivere da protagonista il prossimo campionato di Prima Categoria, sarà Emilio Galliani il quale, negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo. L'importante figura di responsabile del settore giovanile invece sarà ricoperta dal giovane dirigente Andrea Maestri. Infine nel ruolo di Segretario è stato nominato l'altro volto storico del sodalizio pievano, Attilio Maestri, che curerà anche i rapporti con FIGC, CONI ed enti pubblici, oltre a fungere da addetto stampa.

Il consiglio direttivo, che conferma sostanzialmente il gruppo storico con qualche nuovo e fondamentale innesto, è così composto: Christian Foresti Galliani – Presidente; Elvio Lolli – Vice-Presidente; Emilio Galliani – Responsabile Prima Squadra; Andrea Maestri – Responsabile Settore Giovanile; Attilio Maestri – Segretario; Eros Bomè, Paolo Nicolini, Franco Maestri, Giulia Baldracchi, Giorgio Pellizzari, Marco Ceschinelli, Paolo Serioli, Bruno Aricocchi e Luciano Armani.

A margine dell'assemblea, a cui hanno preso parte una trentina di persone tra cui diversi componenti della Prima Squadra, il nuovo Presidente ha commentato così il nuovo incarico: "Sono felicissimo dell'incarico ricevuto. Spero di essere all'altezza di questo importante ruolo. La passione e l'amore che ho per questa gloriosa società saranno sicuramente le armi che metterò nel lavoro quotidiano. Per prima cosa vorrei ringraziare, oltre al Presidente uscente ed amico Bruno Aricocchi per il lavoro svolto negli ultimi anni, tutti coloro che mi hanno dato fiducia e sono sicuro che, grazie all'ottimo consiglio direttivo creatosi, ci toglieremo molte soddisfazioni".

Christian Foresti Galliani qual è stato il fattore che ha portato a questa importante scelta?

Senza ombra di dubbio l'amore e la riconoscenza per questa società. In secondo luogo la passione per il gioco del calcio che, soprattutto nelle piccole comunità come le nostre, è una sorta di piacevole malattia. Si vive ogni giorno ed è una delle principali azioni di aggregazione sociale. Una sfida molto stimolante.

Dalla scrivania al campo. Nei giorni scorsi è stato ufficializzato alla guida tecnica della prima squadra il nuovo mister Saverio Luciani. Che motivazioni ci sono dietro tale scelta?

Permettetemi innanzitutto di ringraziare Mister Luca Codognato per lo stupendo triennio vissuto insieme ed al contempo dare il benvenuto al nostro nuovo Mister Saverio Luciani. Con il nuovo direttivo abbiamo optato per il cambio di guida tecnica per iniziare un nuovo progetto. Con Mister Codognato si sono fatti degli enormi passi avanti e molti nostri giocatori sono migliorati tantissimo. Riteniamo però che dopo tre anni sia giusta cambiare per dare nuovi stimoli e nuove motivazioni al gruppo. Abbiamo scelto Mister Saverio Luciani perché rappresenta uno dei migliori tecnici in circolazione e, grazie alla sua enorme esperienza ottenuta anche in campo professionistico, siamo sicuri di aver fatto la scelta migliore.

Quali sono gli obiettivi futuri della prima squadra?

L'obiettivo è quello, grazie anche al grandissimo bagaglio d'esperienza del nostro nuovo Mister, di ben figurare nella categoria facendo un buon campionato e valorizzando i giocatori della nostra zona.

Essendo nel pieno della campagna acquisti non possiamo tralasciare l'argomento. C'è già qualche "chicca" di mercato?

Siamo ancora agli inizi (ride ndr). Abbiamo confermato il blocco storico della prima squadra che vedremo di puntellare e completare in sinergia con le esigenze manifestate dal mister. Siamo alla ricerca di un portiere e di un preparatore atletico che possa seguire tutte le nostre squadre impostando un lavoro omogeneo che possa legare in qualche modo tutti i nostri tesserati. L'estate è ancora lunga e quindi siamo concentrati su tutti i fronti per allestire una buona rosa.

Un altro fondamentale aspetto caro alla Vostra società è da sempre il settore giovanile. Come intendete muovervi in tal senso?

Il settore giovanile deve essere la nostra priorità in quanto rappresenta l'indispensabile attività non solo per crescere i nostri futuri giocatori ma anche a far appassionare chi potrà rendersi utile alla nostra società anche fuori dal campo. Negli ultimi anni, grazie anche al prezioso supporto dell'esperto Giulio Poletti che vanta una collaborazione con il vivaio neroazzurro dell'Atalanta e che si aggiunge alla passione e competenza di tecnici e collaboratori, stiamo lavorando discretamente. Le categorie pulcini ed esordienti hanno ben figurato nei rispettivi raggruppamenti e questo ci lascia ben sperare. Il responsabile del settore giovanile, Andrea Maestri, giovane ma dotato dei grande passione e impegno sta lavorando per consolidare la fondamentale collaborazione in atto con l'Alta Giudicarie che proseguirà anche l'anno prossimo. Il successivo obiettivo sarà quello di trovare forme di collaborazione anche con le altre società limitrofe tra cui Calciochiese, Condinese e Settaurense.