Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom10212018

Last update10:14:53 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Aperta a Bondo la manifestazione Note per la Pace. Oggi la sfilata ufficiale e la cerimonia al cimitero monumentale

La delegazione austriaca con gli amministratori

È iniziata con la sfilata della delegazione austriaca venerdì sera in centro a Bondo la tre giorni dedicata alla commemorazione dei 100 anni dalla Grande Guerra: 1918 – 2018 Note per la pace a Sella Giudicarie, a cent'anni dal termine del primo conflitto mondiale.

Tre giorni che vedono la presenza della Croce Nera Austriaca e una delegazione ufficiale del Land Voralberg. L'evento è legato alla presenza storica del Cimitero Monumentale di Bondo che raccoglie le spoglie di centinaia di soldati dell'Esercito Austro-Ungarico. Un luogo simbolico visitato di recente da Reinhold Messner, che ne è rimasto affascinato.

Ieri sera si è tenuto un concerto nella Rocca d'Anfo mentre oggi, sempre a Bondo, si terrà la sfilata ufficiale per le vie di Bondo con l'accompagnamento di cinque bande. Dopo la Santa Messa e il saluto delle Autorità vi sarà l'inumazione del Milite ignoto con la deposizione di corone e la benedizione di una targa commemorativa.

L'appuntamento di questo fine settimana chiude una serie di rievocazioni e riflessioni storiche che in Valle del Chiese hanno visto, tra gli altri, i due appuntamenti di Luglio a Borgo Chiese e di agosto a Forte Larino. Quest'ultimo inserito nel Festival Altro Tempo con le presenze di Reinhold Messner e dell'Inviato di Guerra Lorenzo Cremonesi, del Corriere della Sera.

Come detto ad animare Note per la pace a Sella Giudicarie, a cent'anni dal termine del primo conflitto mondiale sono la Banda Sociale di Roncone, Boemische Judicarien, Buergermusik di Bezau, Corpo Bandistico sociale di Vobarno (Brescia) e Suemeg Varos Fuvoszenekara (Ungheria)