Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio09212017

Last update04:10:04 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Storo, affidi diretti trasparenti. La maggioranza mette online l'elenco degli incarichi conferiti ai professionisti e alle ditte. L'80% delle commesse a imprese locali

elenco

I cittadini di Storo da oggi hanno un nuovo strumento per informarsi e partecipare alla vita amministrativa del proprio Comune. L'attuale maggioranza, guidata dal sindaco Turinelli, ha infatti pubblicato on line l'elenco degli incarichi conferiti ai professionisti e quello degli affidi diretti ad aziende ed artigiani che diventano liberamente consultabili su http://trasparenza.noiconluca.it.
Si tratta, in sintesi, di tutte quelle situazioni in cui l'Amministrazione può dare un incarico ad un tecnico o ad una ditta senza attivare una procedura di gara e che, per legge, non possono superare i 50.000€ di importo totale (IVA esclusa). Superata tale soglia vige infatti l'obbligo di legge di assegnare l'incarico tramite gara.
Parliamo di lavori e incarichi di importo "residuale" sì, ma che costituiscono comunque una parte importante nella vita amministrativa di tutti i giorni, perché – si riferiscono a lavori, servizi e progettazioni. Basti pensare che nei 18 mesi di attività dell'amministrazione Turinelli sono stati investiti tramite affido diretto oltre 2 milioni Euro in lavori, di cui circa il 52% è rimasto nel Comune di Storo. Più di 1 milione di Euro, quindi, delle risorse comunali impiegate è stato incassato da ditte del comune di Storo. Aggregando Storo con la Val del Chiese e Bagolino ne esce che più dell'80% delle somme spese dal Comune di Storo tramite affido diretto sono andate a realtà economiche operanti in un raggio di 30km. Guardati da un'altra prospettiva i dati danno comunque lo stesso risultato: oltre la metà delle ditte incaricate con affido diretto dal Comune da fine giugno 2015 a fine 2016 ha sede a Storo.
"A dimostrazione – commenta il sindaco Luca Turinelli – che le indicazioni ed i criteri stabiliti dalla nostra Giunta ad inizio consiliatura tutelano, e non poco, le ditte del nostro territorio. Ricordo infatti che gli incarichi sono conferiti direttamente dal funzionario responsabile, sulla base dell'indirizzo fornito dalla Giunta. Abbiamo chiesto ai nostri uffici di procedere comunque quando possibile per ragioni di tempo e di attività amministrativa a dei brevi confronti informali richiedendo più preventivi. E quando invece ciò non è fattibile, abbiamo sollecitato l'applicazione più intensa possibile del principio di rotazione, affinché il maggior numero di professionisti e tecnici possa operare per il Comune".
"Riguardo a ciò – prosegue Turinelli – i dati parlano chiaro: lavori affidati a quasi 120 diverse ditte in soli 18 mesi. A dimostrazione che non lavorano sempre gli stessi e che il principio di rotazione, così come è stato definito dalla nostra Giunta, produce risultati immediati ed apprezzabili".

INCARICHI AI TECNICI

INCARICHI ALLE DITTE

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna