Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab09232017

Last update07:19:35 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Storo, bilancio positivo per Agri 90. Aumentato di 500mila euro il valore della produzione che supera quota 3 milioni e mezzo

Valle del Chiese 14542 storo pannocchie 2016

STORO. Agri 90 non solo chiude in attivo (38.321,76 euro ) ma quella cifra sarebbe risultata di ben altre dimensioni considerato che la coop dislocata a nord di Cà Rossa nel 2016 ha ridotto i propri impegni bancari da 596.000 a 442.00 mila euro. Nel contempo anche il fenomeno della cosiddetta diabrotica (insetto che intacca le pannocchie ) è da considerare sotto controllo seppur ora qualche timore resta per la drosofila. Ad annunciare questo e altro il presidente Vigilio Giovanelli che venerdì sera ha ricompattato alla annuale a assemblea 75 dei 110 soci complessivamente iscritti nel Chiese ma non solo. Sul parterre dentro il Palazzo di vetro - Casa dei contadini oltre al consigliere provinciale Mario Tonina anche il presidente dell'ente Bim del Chiese Severino Papaleoni oltre al sindaco di Comano Terme Fabio Zambotti che è pure conferitore.
Papaleoni conferma quanto deciso dal suo predecessore Franco Bazzoli e dal delegato di Storo Luca Mezzi di mantenere alla coop un contributo complessivo di 45 mila euro spalmato nel corso del triennio 2016 - 2018 mentre Tonina è e resta un riferimento affidabile con Trento e con l'assessore Michele Dalapiccola ma che al momento fa pure da traino - seppur con ruoli diversi - a Pietro Giovanelli per istaurare rapporti con la categoria dei panificatori. "Le premesse - hanno detto Tonina e lo stesso Giovanelli - sono di buon auspicio e tra frumento di Storo e il pane trentino l'intesa dovrebbe portare a dei risultati".
Vigilio Giovanelli (nell'ente da 25 anni ma destinato a succedere a se stesso considerato che di voti ne ha presi 83, più di Pietro Giovanelli e Massimo Marini che hanno ricevuto rispettivamente 74 e 46 preferenze) passa poi ad elencare altri non meno importanti numeri. "L'aumento del valore della produzione infatti passa da 3 milioni e 56 mila euro a 3 milioni e 531 mila euro. Il riscontro si ha nelle cifre riguardanti il conferimento dei soci il cui importo lievita da un milione e 677.000 a 2 milioni e 171.000 euro, che non è poco".
" Anche la polenta cotta - fa sapere il direttore Arturo Donati -presenta dati molto interessanti: 90 quintali venduti nell'arco del 2016 ma solo nei primi due mesi di quest'anno altri 21 quintali. Pure le gallette stanno andando a doppia velocità: 18 mila confezioni in soli sei mesi del 2016 e da gennaio ad adesso ne sono andate via altre 8.500."
Su comparto gallette Giovanelli è esplicito: "Attraverso un finanziamento del 40 per cento garantito abbiamo convenuto di acquistare l'intera attrezzatura per una produzione tutta nostra . Si tratta di 427 mila euro di spesa cui la Provincia corrisponderà con 170 mila".

La stagione 2016 per il granoturco è comunque da considerare non buona ma eccezionale con circa 13mila quintali come anche l'andamento delle fragole e lamponi i cui riscontri su quest'ultimo prodotto si è assestano da 25 a 34 quintali come anche le more e i mirtilli la cui impennata è stata rispettivamente da 47 a 58 quintali e da 26 a 31 quintali.
Non è stato così per le patate la cui produzione, nell'ambito della rotazione, è invece calata di parecchio. Slittamento all'indietro anche per i marroni scesi da 19 a 2,5 quintali .
Tra una decina di giorni il direttivo della coop si tornerà a riunire ma stavolta per rieleggere ancora una volta a presidente il mitico Giovannelli.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna