Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Gio09212017

Last update07:26:36 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Storo, iniziati i lavori di abbellimento della rotonda con le sette torri, fiori e piante montane

rotatoria Storo

STORO.Da qualche giorno a questa parte l'area circostante la rotatoria dislocata a nord di Cà Rossa, tra Storo e Condino lungo la statale 237 del Caffaro, si presenta con una veste nuova rispetto al passato. Un prato rasato, molti alberelli e tanti fiori. A fare da cintura già c'era una fascia di cubetti in porfido. Poi la gigantesca scritta STORO. Resta qualche dubbio su quella "cravatta" arrugginita poco sotto che, a parere di tecnici e design, dovrebbe rappresentare, una montagna. Un simbolo che potrebbe essere interpretato anche diversamente.
A coordinare le operazioni di sistemazione della rotonda la vice sindaco di Storo alla quale le idee in materia di abbellimento e fantasia non mancano.
"Come comune – avverte la numero due Loretta Cavalli Grassi , affiancata dalla collega delegata Ersilia Ghezzi- al fine di valorizzare quel portale a nord di Storo abbiamo chiesto alla Provincia la gestione della stessa area procedendo a redigere un progetto di carattere paesaggistico ed in particolare si è creata al centro della rotatoria una grande aiuola irregolare, compresa la messa a dimora di sette piante di agrifoglio a rappresentare le sette torri di Storo. Gli studi storici considerano possibile che le sette torri (anche emblema comunale), facciano riferimento ad altrettante famiglie nobili di Setauro (Storo), alle quali nel 1189 il vescovo di Trento Corrado II di Beseno, affidò in feudo il castello di Lodrone.
Tra questi alberelli sono state poste conifere sempreverdi in varietà oltre a sassi in granito e porfido della zona che continuano nella parte più esterna, alternati a mugo, iperico, potentilla ed altre piante che ben rappresentano l'ambiente montano. Un prato seminato ed un'adeguata pacciamatura completeranno l'opera. Non poteva mancare la scritta "Storo" interrata e realizzata con un telaio in ferro a rilievo riempito di sassi bianchi in pietra naturale.
Una realizzazione semplice, affidata a professionisti locali, gradevole ed armoniosa che non disturba la vista, ma che finalmente rende decoroso lo svincolo d'ingresso al nostro comune".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna