Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun08202018

Last update09:17:25 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Giudicarie, al via a Storo l'ambulatorio di Medicina dello Sport. Si apre il 16 febbraio

IMG 0280


Visita nelle Valli Giudicarie oggi pomeriggio per i vertici della sanità trentina. Il direttore generale dell'Apss e l'assessore alla salute e politiche sociali si sono recati a Storo per un sopralluogo alla Casa della salute dove è stato inserito il nuovo ambulatorio di medicina dello sport a disposizione degli atleti e associazioni sportive locali.

Il nuovo ambulatorio di medicina dello sport, servizio che rientra nella più ampia progettualità condivisa tra l'assessorato alla salute e politiche sociali, i sindaci e la Comunità delle Giudicarie e sancita con la firma del protocollo di intesa del 26 aprile 2016 per il potenziamento dell'offerta specialistica erogata dai poliambulatori dell'ospedale di Tione e dalla Casa della salute di Storo. Questo intervento è nato dalla collaborazione tra l'Amministrazione comunale di Storo, il Bim del Chiese, che ha finanziato l'acquisto delle attrezzature necessarie per circa 24 mila euro e l'Apss che ha messo a disposizione i locali e i professionisti dedicati.

Il primo giorno di apertura dell'ambulatorio della medicina dello sport sarà venerdì 16 febbraio ed è prevista, in base alle richieste provenienti dalle associazioni sportive locali l'apertura quindicinale o mensile. L'ambulatorio di medicina dello sport è all'interno della Casa della salute di Storo che rappresenta, in ambito provinciale, un modello di struttura polivalente e funzionale in grado di fornire l'insieme delle cure primarie e di garantire la continuità assistenziale con l'ospedale e le attività di prevenzione. Casa della salute di Storo è entrata in funzione nel luglio 2008. Il direttore generale dell'Apss Paolo Bordon, ha ringraziato l'amministrazione comunale di Storo, il Bim del Chiese e tutti coloro che hanno collaborato all'avvio di questo nuovo servizio e ha messo in risalto che «con questa apertura si ampliano ulteriormente i servizi a favore della popolazione del Chiese rendendo disponibile un ambulatorio di medicina dello sport a favore degli sportivi e delle società sportive della zona».