Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sab09232017

Last update07:19:35 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Rotatoria Ponte Arche, iniziati i lavori. 700 mila euro il costo dell'opera

IMG 1503 1 

Oltre al nuovo cantiere a Sarche di Madruzzo, propedeutico alla costruzione di una rotatoria che renderà più agevole il traffico nella zona dell'intersezione tra Giudicarie e Alto Garda, gli utenti della strada statale 237 del Caffaro stanno trovando numerose variazioni nel percorso che compiono quotidianamente. Oltre alla rotonda di Pieve di Bono, entrata da poco in funzione e che non permette di premere troppo il pedale dell'acceleratore sul rettilineo in fondo al paese (in direzione Storo), un altro incrocio sta per essere trasformato in un'isola spartitraffico circolare. Si tratta dell'intersezione-stante al centro di Ponte Arche (Comano Terme)-della suddetta statale con la carreggiata che permette il collegamento con la zona del Lomaso (tramite la quale si raggiunge poi Fiavè e il Tennese, attraverso il Passo del Ballino) e con quella del Bleggio.

IMG 1507
Tale percorso prende il nome di Via Giovanni Prati, sulla quale si trovano diversi esercizi pubblici e servizi. Su di essa transita anche il traffico tra i laghi di Tenno e Molveno. La costruzione del rondò cambierà radicalmente il volto del paese cuore delle Giudicarie Esteriori, visto che verrà ampliato lo spazio antistante il municipio, in modo da costituire la "Piazza dell'Unione dei Comuni"; tale pomposa denominazione deriva dal fatto che la rotatoria rappresenterà realmente il centro delle Esteriori, diventando il più importante e trafficato raccordo stradale.
In zona si trovano infatti anche la scuola media, la filiale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e la sede del Consorzio Elettrico Industriale di Stenico. Tali migliorie dell'arredo urbano porteranno anche la chiesa di Ponte Arche ad avere un nuovo ingresso, dotato di una scalinata maggiormente consona ad un luogo sacro. Il costo preventivato per le varie opere è di poco inferiore ai 700.000 euro. A Ponte Arche è quindi attivo un nuovo cantiere, dopo quello all'ex Masera tabacchi, nella quale andrà a collocarsi la nuova biblioteca di valle. Per gli automobilisti, e per gli esercenti di Via Battisti dunque una buona notizia: il traffico sarà sicuramente più scorrevole e congestionerà in maniera inferiore il centro della località termale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna