Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Lun08202018

Last update09:17:25 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Baitoni, ladri in azione al bar Sporting. In meno di un mese ben quattro le incursioni in diversi esercizi

bar sporting baitoni

Da queste parti, tra Condino a Storo, in meno di tre settimane gli esercizi pubblici messi a soqquadro sono risultati quattro, l'ultimo la scorsa notte a Baitoni di Bondone. In questo caso è stato preso di mira lo Sporting ai margini del terreno di gioco il cui edificio alla notte è disabitato. Anche in questa circostanza una volta all'interno ad essere prese di mira Slot e cambia soldi. Poi pure sigarette e qualche bottiglia di marca. Poi via in maniera indisturbata e pure ieri nessuno ha visto e sentito niente. Su tale ennesima incursione ci stanno lavorando i carabinieri di Storo. Dal casermaggio poche le informazioni anche perchè il gestore ha solo informato dell'incursione riservandosi qualche ora per un inventario più completo.
" Che se ne dica in questo circondario di paesi del fondovalle sicuramente la banda ha dei referenti che sanno dove, come e quando intervenire. Facendo le proporzioni gli operatori della notte sono molto più assidui in questa valle rispetto al resto della Provincia " dicono oramai un po' tutti.
Le procedure sono sempre le stesse. Da distanza ravvicinata attendono che il gestore chiuda cassa e serranda e poi in maniera indisturbata entrano in azione. Allo Sporting, fanno sapere, ci sono pure dei dispositivi acustici che però non hanno fatto la loro parte. Saranno stati disinnescati o manomessi perchè sono rimasti silenziosi. " Guardi io sono il gestore delle varie Slot e non riesco a comprendere quelle ripetute incursioni che spesso coincidono qualche ora prima dei prelievi la cui procedura avviene solitamente ogni tre giorni ".
Riavvolgendo le sequenze ultime, in materia di incursioni notturne in bar o esercizi vari, la conta è subito fatta. La banda, che si presume sia sempre la stessa, ha prima intrapreso la propria azione all'albergo Condino dove da Giulietta & Carlo oltre a tre Slot e mangiasoldi si erano portati via due televisori giganti, altrettanti computer e la custodia di monete dove quantificare il contenuto è sempre variabile. Una decina di minuti dopo stesse procedura al Mangianotte (area di servizio dei fratelli Leotti alle Staiade tra Condino e Storo) dove da Lara Festa i malviventi non erano andati per il sottile ma avevano fatto le cose alla grande. Sul valore della refurtiva qualcuno ha avuto da ridire ma sta di fatto che oltre al trambusto i signori hanno pure lasciato dei danni, Poi qualche giorno fa, tanto per non smentirsi, la banda si è portata a Cà Rossa di Storo dove al Red Caffè sono entrati e usciti del tutto indisturbati anche perchè il popolare Romedio (pizzaiolo & ristoratore) da poco aveva lasciato il suo locale che è confinante. Dentro quel perimetro commerciale, però, qualcuno è riuscito ad immortalare l'andirivieni, compresa la station wagon prelevata qualche istante prima a Darzo Sud.