Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Wed08212019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Assemblea annuale per l'Avis Giudicarie Esteriori, una realtà da 411 iscritti. Bilancio positivo con 550 donazioni nel 2016

assemblea avis Giudicarie Esteriori

Si è svolta sabato 4 marzo, presso l'hotel Bellavista di Villa Banale (Frazione di Stenico), la tradizionale assemblea annuale dell'Avis delle Giudicarie esteriori. La serata-culminata con la cena sociale alla quale hanno partecipato un'ottantina di persone-ha dato modo al presidente Alfonso Sottini di relazionare per quanto concerne l'attività svolta nel corso dell'ultimo anno; vanno segnalate, su tutte, la partecipazione al torneo avisino di beach volley tenuto a Pieve di Bono (concluso con la medaglia di bronzo), l'attivazione del registro soci (visto che a gestire il tutto sarà la banca dati centrale trentina del movimento), le cena di Natale (tenuta al Bel Sit di Ponte Arche il 10 dicembre scorso), l'adesione al nuovo regolamento provinciale e la futura partecipazione all'assemblea nazionale che si terrà a metà maggio a Milano, in occasione del novantesimo della costituzione dell'associazione. I soci hanno provveduto ad eleggere le nuove cariche sociali; il direttivo sarà composto Da Bosetti Ivan, Bosetti Mariagrazia, Parventi Renzo e Rigotti Gianfranco per San Lorenzo In Banale; Appoloni Antonello per Dorsino, Tavodo e Andogno; Sicheri Gianpaolo per Stenico, Seo e Sclemo; Corti Davide e Serafini Alfiero per Villa Banale e Premione; Buratti Remo per Poia, Godenzo e Comano; Giovanelli Pierluigi per Lundo; Maturi Piero per Ponte Arche e Cares; Zambotti Mara per Campo Lomaso, Vigo Lomaso e Dasindo; Farina Ezio e Baroldi Bernardo per Favrio e Ballino; Caldera Cecilia e Farina Costante per Cavrasto, Balbido e Rango; Dalfior Albino per Cavaione e Marazzone; Luchesa Leonardo per Larido e Bivedo; Brena Luca e Sottini Alfonso per Santa Croce. Proprio Alfonso Sottini veleggia verso la riconferma alla presidenza anche per il quadriennio 2017-2020, visto che non sono emerse candidature alternative. L'assise ha inoltre provveduto a nominare Renzo Parventi, Davide Corti e Leonardo Luchesa quali soci delegati all'assemblea equiparata regionale; Fabio Rigotti e Amadio Luchesa sono stati infine insigniti della candidatura a consiglieri regionali del movimento. i donatori hanno poi approvato all'unanimità il bilancio, esposto dall'amministratore contabile Piero Maturi. Per quanto riguarda le cifre: rispetto allo scorso anno la sezione ha fatto registrare 31 addii per problemi di salute o raggiunti limiti di età, ai quali hanno fatto fronte 38 ingressi nel movimento che, a livello provinciale, raccoglie l'88% dei donatori di sangue. I nuovi innesti hanno portato il numero di iscritti a 411, ai quali vanno aggiunti 14 collaboratori; 550 sono state le donazioni, mentre in Provincia di Trento è stata superata quota 25000 con l'aggiunta di 5000 sacche portate fuori regione (Sardegna, Lazio e Toscana le regioni maggiormente beneficiate). Sottini ha poi ricordato Riccardo Zambaldi, Armando Serafini e Speranza Trentini, donatori scomparsi nel corso del 2016.