Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Wed05222019

Last update09:38:01 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Giorno per giorno con la stampa locale - Mercoledì 8 febbraio 2012

Trentino”. - In prima la novità “La Provincia addio: la chiameremo «Comunità autonoma»” (segue a pag. 11). - Il caso (pag. 2): “Lavoratori in prestito, vince Consolida. Il consorzio cooperative sociali creerà un Centro Risorse per la Provincia”. - La svolta della Cooperazione (pag. 9). “Consumo: il Sait «tiene» Famiglia”. - Bombarda/Verdi (pag. 14). “Comunità di Valle, nomine trasparenti”. - Madonna di Campiglio (pag. 16). Abbandona il figlio sulle piste da sci. La donna polacca ha perso di vista il bambino di 8 anni a Campiglio. Il piccolo trovato in lacrime sulla neve. La mamma è stata denunciata dalla polizia”. - Solidarietà (pag. 18). La pagina del Volontariato. “Tagesmutter: le altre mamme” e “Tornano gli incontri sul territorio dei CLub Alcologici”. - Dalle Giudicarie (pag. 35). Giuseppe Ciaghi da Pinzolo: “Sessione forestale. Legname: 3.000 metri cubi da tagliare. Ne restavano 31: anticipate le quote dei prossimi anni. Accettate le richieste dei censiti di «part» per 400 tonnellate”. - Invece Fabio Simoni da Saone: “Nuovo acquedotto: il progetto. Previsito un nuovo deposito antincendio e un sistema di telecontrollo. Collegate le case isolate; nelle tubature anche le fibre ottiche”. - Per la cronaca: da Madonna di Campiglio: “La Provincia passa la gestione: all’Azienda Sanitaria il centro traumatologico”: da Rione: “Foibe: il ricordo”; fa Fiavé: “Arredo urbano: domani l’incontro pubblico”; dal Bleggio Superiore: “Parcheggio, minoranze interrogano sui lavori”. -

l’Adige” - Sempre la “Comunità di Valle” in prima (con seguito a pag. 51) con un intervento di Renzo Gubert: “Non solo gestione, ma ruolo politico”; nel testo: «L’organizzazione amministrativa a livello di valle ha una lunga tradizione storica anche in Trentino e trova equivalenti nella quasi totalità dei Paesi europei». - Recessione (pag. 15). “Nuova guida per Trentino Sviluppo: «Le imprese si diano una scossa». Non è più tempo di misure straordinarie anticrisi, ma solo incentivi selettivi e aiuti all’accesso al credito”. - A Campiglio (pag. 16): “Bimbo di 8 anni solo in pista; madre denunciata”. - Società (pag. 25). “Rischi del web? I giovani li ignorano. (...) Il progetto: navigare sicuri, un patto in difesa dei minori”. - Per le Giudicarie (pag. 45) da Daone un servizio di Angelo Zambotti: “L’Ice Master tornerà in Valle. Il Sindaco Ugo Pellizzari: «La tragedia di Dario Corradi rimane viva; è giusto continuare nel suo nome. Stiamo prendendo i contatti per riavviare la macchina organizzativa». In Val di Daone guadagnato l’appellativo di un «Piccolo Canada»”. - Da Pinzolo “65 anni d’amore per il canto. Sabato il «Coro Presanella» festeggia il compleanno con un concerto al PalaDolomiti”. - Da Tione: “Biblioteca: un’occasione persa. Per le minoranze la struttura nasce superata e non funziona da «piazza»”; e ancora: “Serata con il teologo don Paolo Ronner: Lasciare segni di vita”. - Da Villa Rendena: “Slitta il nuovo Crm”; da Fiavé: “La nuova piazza”; da Ràgoli: “Coltura: nuovi termini”. Pagine dello sport (pag. 48). “Yoseikan: campionati provinciale a Spiazzo Rendena. Domenica prossima si sfidano gli epigoni degli antichi Samurai”. - In Lettere&Commenti (pag. 52). Da Storo Stefano Marini: «Rossi contro l’articolo 18. Ma sa di cosa sta parlando?»

Corriere del Trentino. - L’intervista su economia e specialità (pag. 3). “Qualche illuminato non risolve i problemi; lasciamo ai privati le proprie responsabilità”. - La ricerca (pag. 5). “Online per socializzare; facebook prende il posto di parrocchie e oratori. Incontrare gli amici resta l’attività preferita. Gli esperti: «Genitori: parlate ai vostri figli»”. - Campiglio (pag. 7): “Sulle piste di sci: smarrisce il figlio e non lo cerca; mamma denunciata”. - Lettere (pag. 8): “Comunità e referendum; pro e contro il referendum”. - Generazioni attive (pag. 12). “Ultracinquantenni: sostegno economico per figli e nipoti. Il 71,3 per cento dei senior aiuta i giovani ad arrivare a fine mese. L’economista: «Conseguenza dell’organizzazione delle tutele»”. (...). “Famiglie numerose: le generosità dei nonni è un’arma anti-crisi”.