Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Dom09242017

Last update02:41:56 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Assemblea Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: un anno di svolta

cassa rurale valsabbia 1
Si è tenuta in videoconferenza da Andalo e da Darzo questo sabato 20 maggio l'assemblea dei soci della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella per l'approvazione del bilancio 2016. 919 i soci presenti pari a 13% della compagine sociale.
Il presidente Andrea Armanini ha aperto i lavori evidenziando come il 2016 sia stato un anno di svolta che ha portato oltre all'utile di esercizio (1.114.000 euro) anche una diminuzione dei crediti deteriorati, un aumento delle coperture e un importante incremento degli indici patrimoniali.
Illustrati dalla Presidenza e dalla Direzione i principali dati del 2016: il numero dei clienti nel 2016 è aumentato di 1.380 unità; la raccolta complessiva registra un +1,6% pari a +15 milioni di euro, con un -3,86% di raccolta diretta e +18,44% di raccolta indiretta; balzo in avanti anche per il risparmio gestito con + 26,46% pari a 48,2 milioni di euro; prestiti netti pari a 573,8 milioni di euro (-4,97%); 970 nuovi mutui erogati per 85,7 milioni di euro. I crediti deteriorati calano di 14,2 milioni di euro pari a -15,86%, le sofferenze -18,44% e le inadempienze probabili -18,23%.
Le coperture dei deteriorati sono passate dal 38,33% al 42,49%. Gli indicatori di solidità patrimoniale sono incrementati da 11,49 al 13,39% per il CET 1 e dal 13,27 al 15,13 per il total capital ratio.
Sul fronte conto economico sono state evidenziate la forte diminuzione delle rettifiche su crediti (-62,2%) e la riduzione delle spese amministrative (-7,60%) di cui la riduzione del costo del personale (-5.15%).
L'assemblea ha approvato la destinazione dell'utile con l'accantonamento di 200.000 euro al fondo beneficenza e mutualità.
Quest'anno l'assemblea, nell'ambito della riforma del credito cooperativo, era chiamata anche a scegliere l'adesione a una nuova capogruppo: la scelta è caduta sul gruppo cooperativo bancario di Cassa Centrale Banca, dopo che il Consiglio ha illustrato il percorso di analisi e comparazione delle due alternative (l'altra era Iccrea) effettuate negli ultimi mesi. Il presidente ha espresso l'opinione del Consiglio che la nuova capogruppo Cassa Centrale Banca saprà dare alle Casse del comprensorio oltre ai migliori servizi e prodotti anche le linee di riorganizzazione ed efficientamento che vengano ritenute necessarie.
Fra gli altri punti deliberati la conferma dei gettoni di presenza e dei limiti agli affidamenti, la nomina del sindaco supplente per l'area sud Giovanni Frattaruolo e la conferma dei 4 amministratori in scadenza: Giordano Donati per Altopiano, Luca Martinelli per le Giudicarie, Giuliano Beltrami per Chiese e Bagolino e Gian Zeno Marca per la Vallesabbia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna