Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Mon10212019

Last update08:01:19 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Mostra coi "fiocchi"! A Preore espone Stefania Riccadonna

Mostra Stefania Riccadonna a Preore

Gradito incontro stracittadino nel tardo pomeriggio di venerdì 20 a Preore, piccolo villaggio della Busa di Tione, rimasto nei fasti dei secoli medioevali nella storia giudicariese, di cui rimane traccia di perenne memoria "Casa Mandrone", riportata agli antichi fastigi dall'attenta oculatezza dei pubblici amministratori facendola diventare punto d'incontro culturale per tutta la cittadinanza. E proprio lì, in quelle antiche sale dal sapore d'antichi tempi, si è tenuta l'inaugurazione della mostra di pittura (l'ultima di una lunga serie nella storia dell'edificio) di Stefania Riccadonna: la giovane pittrice venuta dal Bleggio, ma già da diciott'anni residente a Preore, e che ai propri Concittadini ha voluto "regalare" l'esposizione dei suoi ritratti e dei suoi acquarelli in una serie di opere che sono state presentate ed illustrate dall'esperto d'arte Alessandro Togni.
Dopo i saluti e la manifesta soddisfazione del Sindaco di Preore di poter esibire un patrimonio artistico che fa onore al piccolo Comune e dà prestigio a tutta la popolazione, e dopo le sentite parole della pittrice felice di potersi confortare nel diretto rapporto con i propri concittadini, Alessandro Togni, da vero esperto qual'è oltre che essere egli stesso affermato artista, si è inoltrato nell'analisi dei vari quadri esposti soffermandosi sia sui ritratti che sui paesaggi/panorami frutto vuoi della matita (il "tratto") che del pennello (il fine "acquerello") della Riccadonna. Ha sottolineato le intime "sensazioni" dell'autrice, che si trasformano in "percezioni" capaci di dar vita alla creazione di opere da cui scaturiscono le "emozioni" sia per l'autrice stessa che per chi sa percepirle nell'ammirare l'opera che rimane a testimoniare la vita dell'arte e per l'arte.

Mostra Stefania Riccadonna a Preore3

Notati fra il pubblico vari pittori e scultori di fama, a conferma del riconoscimento dell'affermazione della Riccadonna, giunta ormai ad avvincere l'interesse del pubblico verso le sue forme pittoriche che scaturiscono dalla sua particolare sensibilità femminile, in cui sembrano premere sia la povertà e la ristrettezza del piccolo borgo montano da cui proviene, ossia un mondo alpestre privo di ogni istanza culturale di valenza artistica, sia, invece ed in modo preponderante, la ricchezza che ha saputo costruirsi dentro lungo il suo non facile esplodere verso le varie forme dell'arte pittorica. Per lei, certamente, una mostra di intima rassicurazione nell'aver saputo raggiungere traguardi tanto ragguardevoli ben meritati.

Mostra Stefania Riccadonna a Preore - Stefania Riccadonna con la figlia

Scarica qui la locandina della mostra