Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Fri08172018

Last update11:07:49 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Tentativi di truffa porta a porta da 3 mila euro. Alcuni casi anche in Giudicarie. La segnalazione della Polizia Locale

640x360 C 2 video 773050 videoThumbnail

La Polizia Locale Giudicarie lancia l'allarme: si stanno attuando anche in Giudicarie tentativi di truffa tramite il portata porta.
«Il primo approccio con i consumatori avviene al telefono - fanno sapere gli agenti - : "passerà un venditore a lasciare un catalogo di prodotti per la casa e un buono sconto da utilizzare subito". Poco dopo il venditore suona alla porta parlando degli incredibili sconti effettuati dalla propria azienda e propone il trattenimento in visione del catalogo dei beni acquistabili, affermando a più riprese come non vi sia alcun vincolo d'acquisto in capo al consumatore.
Solo alla fine della chiacchierata, sempre confermando come tutto ciò non sia altro che un pro forma atto al rilascio del catalogo in visione e del buono sconto, viene abilmente chiesto di apporre alcune firme su fogli presentati dal venditore stesso.
A distanza di circa un mese dal primo incontro (naturalmente oltre i 14 gg. previsti per il recesso) ecco che emerge l'inganno: un nuovo (diverso) venditore si reca presso l'abitazione affermando come, in base al contratto firmato, ci si è impegnati ad effettuare un acquisto di importo normalmente oscillante tra i 2.500 e i 3.500 euro. Nel caso poi in cui il consumatore si rifiuti di effettuare il pagamento vengono paventate fantomatiche cause giudiziarie, recanti elevate spese per lo stesso e viene proposto come alternativa un pagamento rateale.

Di un caso simile, riconducibile ad un'altra ditta, si è occupata anche Nadia Toffa della trasmissione Le Iene nella puntata del 5 novembre scorso.

https://www.iene.mediaset.it/video/furbetti-del-porta-a-porta-un-nuovo-raggiro_12692.shtml