Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Sun09222019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Daniza da viva scorrazzava in Val Rendena ed è morta in val Rendena. Se la vogliono esporre, non al Muse ma a Pinzolo o in un Centro Faunistico del Parco

orsa imbalsamata



Sì evince dai quotidiani locali che l'orsa Daniza, dopo essere stata imbalsamata, potrebbe diventare un'attrazione in mostra al MUSE con un notevole riscontro di visitatori e ovviamente anche remunerativo.
Sorprende però che l'opportunità offerta agli amministratori della Val Rendena sia latitante ai loro occhi,
la direzione del Parco gli stessi amministratori comunali locali restano silenti a tale notizia.
L'orsa Daniza ha vissuto prevalentemente nelle zone della Val Rendena e del Parco Naturale Adamello Brenta ha concesso emozioni ai valligiani, anche se alle volte però negative, per i danni che ha creato.

Senza dimenticare, che il fulcro delle manifestazioni pro Daniza da parte delle associazioni animaliste si sono svolte a Pinzolo, causando notevoli disagi di ordine pubblico per i residenti. Gli stessi sono stati offesi dai cosiddetti animalisti, alcuni provenienti direttamente dalla città di Trento, con epiteti inenarrabili tra i quali "assassini" era tra i più moderati, dimenticando che ai residenti l'orso è stato imposto dai dirigenti provinciali.

Dunque è logico e intuitivo, che la sede preposta per l'esposizione del plantigrado sia in questi luoghi, magari in uno dei centri faunistici del Parco NAturale Adamello - Brenta, all' interno di un percorso didattico e informativo dedicato al rapporto tra uomo e animale Orso, oppure, l'esposizione dello stesso presso il centro di Pinzolo con un pannello informativo che interagisca con l'utente nella prevenzione di eventuali incontri, magari aggiornandolo in diretta sugli avvistamenti geografici degli orsi nelle valli limitrofe.
Sarebbe irragionevole pensare altra sede, Daniza da viva stanziava pericolosamente nei meandri di Pinzolo, però innocua, da morta, diventa il bancomat degli esercenti della città di Trento. Che assurdità.

Alessandro Giacomini
Massimeno - Val Rendena