Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Thu06272019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Val Rendena, motociclista incrocia un'orsa con due cuccioli, cade e finisce all'ospedale

orsa-con cuccioli 

Incidente stradale anomalo ieri sera in bassa Val Rendena, tra Iavrè e Darè. Un motociclista ha perso il controllo del mezzo, incrociando un'orsa con due cuccioli che stavano attraversando la strada. La dinamica precisa è in corso di accertamento. L'uomo, che viaggiava in sella alla sua moto in direzione di Pinzolo, è stato soccorso dai Vigili del fuoco di Vigo-Darè ed è stato poi medicato all'ospedale di Tione e dimesso in serata.

Il sopralluogo tempestivo della squadra di emergenza dei Forestali, col cane, ha verificato nella notte che non ci fossero orsi feriti vicino alla sede stradale. Non sono presenti tracce di sangue e con ogni probabilità l'orsa con i due cuccioli ha proseguito per la sua strada. Questa mattina è stata ricontrollata la zona dell'incidente con la luce diurna anche ai fini di un'eventuale identificazione genetica dei plantigradi coinvolti.