Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Tue06182019

Last update10:52:22 PM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel
Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Madonna di Campiglio, apre oggi la pista di slittino sul Monte Spinale

Aperta da oggi la bellissima pista che parte dallo Spinale. Per chi non è molto pratico con sci...

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Ritiri estivi, Napoli a Dimaro. E a Pinzolo? Probabilmente torna l'Inter

Il legame tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Dimaro non si spezza. La notizia che era già...

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

A Madonna di Campiglio la magia dell'alba in quota sugli sci. TrentinoSkiSunrise fa tappa al Rifugio Boch

Essere i primi a solcare le piste ancora intonse, disegnare serpentine nella neve immacolata...

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

A Massimeno Storie d'acqua, spettacolo inserito nella rassegna Teatro Ragazzi

Si terrà sabato 9 febbraio nella sala comunale di Massimeno alle ore 17.30 Storie d'Acqua...

Notizie val Rendena

Val Rendena, si rifiutano di pagare il biglietto sull'autobus di linea, denunciati tre nigeriani

polizia locale ritaglio

Sono stati denunciati per "interruzione di pubblico servizio" tre nigeriani di 57, 40 e 37 anni residenti a Verona che nella serata di venerdì scorso sono stati intercettati dal personale della Polizia Locale delle Giudicarie nel comune di Porte di Rendena, dopo una richiesta pervenuta al Comando da parte del personale di Trentino Trasporti.

I 3 erano saliti a bordo di un autobus di linea che dalla Val Rendena si stava dirigendo a Trento senza biglietto, e non solo si sono rifiutati di munirsene, nonostante la possibilità concessa loro dall'autista e dal controllore di regolarizzarsi a bordo, ma anche di scendere dall'autobus, rimanendo sul mezzo fino all'arrivo della polizia locale.

Alla fine dell'intervento i 3 sono stati allontanati dal mezzo pubblico, che in quel momento aveva una quarantina di passeggeri a bordo, che è potuto ripartire in direzione Trento con un considerevole ritardo.