Giudicarie.com

il quotidiano delle Giudicarie

Thu08222019

Last update12:05:26 AM

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Calcio, momento positivo per le squadre giudicariesi. Il punto di Francesco Brunelli

calcio condinese

Siamo in prossimità del giro di boa per quanto concerne il girone di andata dei vari campionati calcistici e possiamo dire che, salvo alcune eccezioni, le squadre giudicariesi stiano vivendo un momento di forma positivo. Magari non sempre il gioco espresso è scintillante, ma gli atleti delle nostre compagini dimostrano di saper sopperire alle carenze tecniche con l'applicazione fisica alla partita. Purtroppo, ogni tanto, oltre a qualche limite tecnico (normale, vivaddio, tra i dilettanti), vengono persi punti per strada a causa di banali distrazioni: ne è un esempio il Comano Terme Fiavè, che, in Eccellenza, si mangia le mani per aver perso sul campo altoatesino del San Paolo. 1-0 il risultato finale, frutto di una rete di Fabi, favorita anche da un liscio di Federico Lorenzi, quando i locali si trovavano in dieci per l'ingenua espulsione di Fusari. Peccato, perché i ragazzi di Celia si erano impegnati a fondo per ottenere un risultato positivo nonostante le numerose defezioni. Comano Fiavè che, pur con una partita in meno, si vede raggiungere a quota 10 punti dai cugini del Calciochiese, vittoriosi tra le mura amiche contro il Maia Alta. E mercoledì, a Ponte Arche, andrà in scena il derby tra le due compagini: si prevedono scintille per rimanere agganciati al gruppo di vetta. I ragazzi di Berardi, come detto, superano i meranesi con una staffilata di Festa da distanza ravvicinata, per poi controllare in scioltezza il proseguo del match.

In Promozione, domenica da dimenticare per la Condinese, sconfitta nettamente dal Nago Torbole e che adesso si trova invischiata nei bassifondi della graduatoria, pur gomito a gomito con diverse squadre. 3-0 il risultato maturato alla Mala, con reti di Santuliana, Barletta e Marchione. Giornata storta per i canarini, con il solo Marco Usardi a tentare di pungere in avanti.

In Prima Categoria (Girone A), gli occhi erano puntati sul derby disputato sabato sera a Ponte Arche tra Virtus Giudicariese e la capolista Tione: 1-1 il risultato finale, con una Virtus maggiormente propositiva ed un Tione che comunque non molla e pareggia nel finale con Valenti il gol siglato da Naumche Gjoreski. I rossoblu rimangono al comando con 13 punti, inseguiti ad una lunghezza dalla Caffarese, che supera in trasferta l'Azzurra grazie alla tripletta dello scatenato Marco Fusi, realizzata nel giro di venti minuti, tra il 15' ed il 36' del primo tempo. A quota 9 punti si installa un sorprendente Calcio Bleggio, che con due reti in pochi minuti da parte di Chahizzamane e Marocchi sbriga la pratica Calisio, anche se con un po' di sofferenza finale per la rete di Bortoli che dimezza lo svantaggio. Pinzolo Valrendena corsaro a Cristo Re: 0-4 contro la ex vicecapolista, fermata dalle reti di Bonenti (doppietta), Polla e Masè. Se la squadra di Bonazza troverà continuità potrà recitare un ruolo da protagonista. Trova finalmente la prima vittoria una delle favorite alla vigilia, la Settuarense, che supera nel derby il Pieve di Bono con un netto 4-1. I baincoverdi (a segno con Oliari, De Zuani e due volte con Sherim), agguantano in classifica a 5 punti l' Invicta Duomo (sconfitta 2-0 da una rigenerata Ravinense) e Mattarello (che non va oltre 0-0 con la Trilacum sempre più in ultima è sempre più in crisi); i viola, in gol con Rosa, restano al penultimo posto senza vittorie e con il secondo peggior attacco.

In Seconda Categoria (Girone A), la classifica continua ad essere molto corta: comanda il Castelcimego (11 punti), seguito a ruota da Molveno e Trambileno (10). La sensazione è che saranno queste tre compagini a giocarsi la vittoria finale fino in fondo, anche se dietro nessuno ha intenzione di mollare. Il big match di giornata era a Cimego, tra i padroni di casa ed i lacustri di Molveno: 2-2 il risultato finale, al termine di una partita spettacolare, con i locali il doppio vantaggio (Beltrami e Cimarolli), per poi essere raggiunti da Rampanelli e Donini. Altro passo falso dell'Alta Giudicarie, messa ko da un rigore di Frizzi sul campo della Limonese. Sorride il Brenta, che supera per 4-1 il Tre P Valrendena e si installa metà classifica. Per i neroverdi doppietta di Litterini, al rientro dopo alcuni problemi fisici, gol di Baldessari e Simone Bosetti, per i padroni di casa in gol Gjoni. Brenta che si ritrova a sei punti in compagnia del Guaita: la squadra di Pietramurata supera il Carisolo (ultimo, ma con soli tre match disputati) con un gol per tempo, siglati da Chiarani e Avancini. Amal-Andreis ed il Trambileno supera il Bagolino in terra bresciana; 2-2 tra Lizzana e Vallagarina, ha riposato l'Avio.